Depressione, ansia e sintomi fisici

depressioneLa percezione e il ricordo dei sintomi sono influenzati dal tono dell’umore e dal tipo di emozioni provate.

Studi precedenti avevano dimostrato che delle generiche “emozioni negative” (sentimenti di rabbia, tristezza, paura, irritazione, ecc) potevano aumentare la percezione dei sintomi fisici che prova una persona in un dato momento. Una recente ricerca pubblicata dal Journal of Personality and Social Psychology ha dimostrato invece che le singole emozioni causate dalla depressione o dell’ansia hanno influenze molto diverse sulla nostra percezione dei sintomi fisici.

Nello studio, ad alcuni soggetti è stato chiesto di scrivere ciò che li faceva sentire depressi o ansiosi, felici o neutrali. Poi è stato chiesto loro di riferire i sintomi fisici che provavano, in associazione allo stato mentale descritto. Coloro che erano nel “gruppo degli ansiosi” hanno segnalato un numero di sintomi fisici significativamente maggiore rispetto agli altri gruppi.

In seguito, un nuovo gruppo di soggetti ha completato lo stesso esercizio di scrittura. Questa volta le persone coinvolte dovevano pensare ai sintomi fisici provati sia nel presente sia nel passato.

Risultato: gli ansiosi sentivano circa cinque sintomi nel presente, mentre il gruppo dei depressi e dei neutrali avvertiva solo uno o due sintomi. Quando è stato chiesto loro di riflettere sui sintomi provati in passato, i depressi hanno ricordato circa sette sintomi negativi, mentre gli altri gruppi ne hanno ricordati solo tre.

“In alcuni casi dunque, può essere utile – concludono i ricercatori – chiedere al paziente di tenere un diario dei sintomi fisici provati, per garantire l’accuratezza del ricordo”.
Fonte:

Perception of Our Physical State When Depressed or Anxious, Scientific American, Scientific American

Dr. Walter La Gatta

www.clinicadellatimidezza.it

Immagine: Hendrike Wikimedia

Dr. Walter La Gatta
Social

Dr. Walter La Gatta

Psicoterapeuta Sessuologo at Ellepi Associati Ancona - Terni
Si occupa di:

. Psicoterapie individuali e di coppia
. Sessuologia (Terapeuta del Centro Italiano di Sessuologia)
. Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
. Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

E' responsabile del sito
www.clinicadellatimidezza.it


Riceve ad Ancona e Terni. Per appuntamenti: 348 – 331 4908

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta: qui

Biografia completa del Dr. Walter La Gatta: qui
Dr. Walter La Gatta
Social

Latest posts by Dr. Walter La Gatta (see all)

Altri articoli sull'argomento:

Anni fumati
Allievi depressi
I comportamenti antisociali nascono in famiglia
I brutti sogni dei bambini sono legati all'ansia
Le variazioni del gene RGS2 forse all'origine della timidezza
L'abbandono scolastico degli studenti con problemi di ansia
La felicità dipende più dalla spiritualità che dalla religione
Fumare da giovani porta alla depressione
I pregiudizi non pagano
Nuovo studio sulla fobia sociale
Airt e Clinica della Timidezza su Repubblica.it
Proteggici dal male (ma non sempre!) e così sia...
La fobia sociale può verificarsi indipendentemente dalla timidezza?
Abusi sessuali fra coetanei in adolescenza: le ragazze non sono pochissime, come si crede
Le donne e l'ansia per la matematica
Anche le scimmie provano ansia di fronte ad una minaccia
Anticipo scolastico e successo personale
Ansia e paura del sesso - Consulenza online
Perdita degli obiettivi - Consulenza online
La realtà virtuale per curare le fobie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *