L’abbandono scolastico

abbandono scolastico
Ogni anno bambini, adolescenti e giovani adulti lasciano la scuola senza aver raggiunto le qualifiche e le competenze previste. L’abbandono scolastico è sempre il risultato di un fallimento, di un insuccesso, a volte dello studente stesso, a volte del sistema di istruzione, che non ha saputo far fronte alle esigenze e alle difficoltà incontrate dallo studente.

Dietro un abbandono scolastico, specialmente per quanto riguarda bambini e adolescenti, c’è sempre una famiglia disagiata, incapace, per varie ragioni, di prendersi cura dei figli. Molto spesso è la povertà che porta a considerare lo studio un aspetto non necessario per la sopravvivenza, ma altre volte i problemi vengono dall’incuria nei confronti dei piccoli, quando ad esempio ci sono famiglie disgregate, con genitori dediti all’alcol o alle sostanze stupefacenti, oppure a casi di abuso (fisico e psicologico) nei confronti dei minori.

Naturalmente buona parte delle responsabilità dipendono anche dal sistema pubblico di istruzione: mancanza di insegnanti qualificati, disorganizzazione, mancanza di aule, programmi scolastici poco stimolanti, metodi di valutazione e di gestione della classe non adeguati.

I problemi che riguardano lo studente sono spesso imputabili a dislessia (difficoltà di lettura), disgrafia (difficoltà nella scrittura), discalculia (difficoltà nell’apprendere le prime nozioni di calcolo matematico) ma anche a fobie scolastiche (dovute a eccessiva timidezza e difficoltà nel rapportarsi con i compagni di scuola e con gli insegnanti, oppure causate da comportamenti di bullismo di cui si è stati vittime).

Se mettiamo insieme gli eventuali problemi psicologici dello studente, l’ambiente familiare disagiato, la disorganizzazione scolastica, otteniamo una condizione in cui l’abbandono scolastico diventa una condizione per molti versi comprensibile ed anche del tutto prevedibile.

Il desiderio di imparare può nascere infatti nello studente solo quando gli altri bisogni essenziali, di sicurezza, di affetto, di stabilità economica, sono soddisfatti.

L’insuccesso scolastico, specialmente per quanto riguarda gli studi universitari, può riguardare tuttavia anche i rampolli di famiglie benestanti, che avrebbero tutti i modi e i mezzi per permettere ai figli di realizzare i migliori percorsi scolastici e formativi. Questo accade perché l’eccessivo benessere, l’abitudine a godere di beni senza essersi sforzati per ottenerli, porta i ragazzi a vivere la vita nel presente, senza preoccupazioni per il futuro, godendo dell’immediatezza dei beni disponibili, senza sentirsi in obbligo verso se stessi per costruirsi un futuro migliore. A questo si può aggiungere che genitori troppo impegnati per la loro carriera tendono a demandare tutto alla scuola, aspettandosi non solo un servizio efficiente sul piano didattico, ma anche motivazionale e assistenziale nei confronti dei figli, il che non è sempre possibile.

Per risolvere il problema dunque occorre dapprima valutarlo in tutte le sue dimensioni, offrendo supporto in primis allo studente in difficoltà, ma anche alle famiglie e agli insegnanti stessi, che non sempre sono preparati ad affrontare i problemi extracurricolari che quotidianamente si presentano.

Una buona scuola prevede insegnanti preparati e costantemente aggiornati, strutture scolastiche sicure e accoglienti, numero limitato di studenti per ogni classe e introduzione della psicologia scolastica, sia per gli interventi formativi, sia per gli interventi assistenziali, non solo per gli studenti, ma anche per le famiglie e per gli insegnanti stessi (i quali svolgono una professione che può essere considerata a pieno titolo fra le professioni di aiuto e quindi, come gli altri operatori del settore, sono suscettibili di burnout).

Dr. Walter La Gatta

Immagine:
Wikipedia

 

 

Dr. Walter La Gatta
Social

Dr. Walter La Gatta

Psicoterapeuta Sessuologo at Ellepi Associati Ancona - Terni
Si occupa di:

. Psicoterapie individuali e di coppia
. Sessuologia (Terapeuta del Centro Italiano di Sessuologia)
. Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
. Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

E' responsabile del sito
www.clinicadellatimidezza.it


Riceve ad Ancona e Terni. Per appuntamenti: 348 – 331 4908

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta: qui

Biografia completa del Dr. Walter La Gatta: qui
Dr. Walter La Gatta
Social

Latest posts by Dr. Walter La Gatta (see all)

About Dr. Walter La Gatta

Si occupa di: . Psicoterapie individuali e di coppia . Sessuologia (Terapeuta del Centro Italiano di Sessuologia) . Tecniche di Rilassamento e Ipnosi . Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali. E' responsabile del sito www.clinicadellatimidezza.it Riceve ad Ancona e Terni. Per appuntamenti: 348 – 331 4908 Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta: qui Biografia completa del Dr. Walter La Gatta: qui

Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *