Autolesionismo non suicidario – NSSI

autolesionismo

Nella Sezione III del DSM-5 uscito nel 2013  sono state introdotte diverse nuove condizioni mediche perché possano essere condotte ulteriori ricerche prima di riconoscerle come disturbi formali. Tra queste condizioni vi sono il Disturbo da Comportamento Suicidario e il disturbo da Autolesionismo non Suicidario. La loro inclusione nel nuovo DSM dovrebbe aiutare a capire se si…

Continua

Ansia, depressione e vergogna

vergogna

La tendenza all’ansia, alla depressione e alle valutazioni negative di sé emergono presto nell’infanzia, sono relativamente stabili nel corso degli anni scolastici e spesso aumentano ed evolvono in veri disturbi psicopatologici durante l’adolescenza [Zahn-Waxler C, Crick NR, Shirtcliff EA, Woods KE, 2006]. Ansia e depressione nei bambini e negli adolescenti non…

Continua

Studi per prevenire ansia e depressione nei bambini

Uno studio sull’intero genoma di giovani primati con temperamento ansioso ha messo in luce il comportamento di due geni che potrebbero trasmettere gli aspetti negativi dell’esperienza ambientale, alterando così lo sviluppo cerebrale durante l’infanzia. In uno studio pubblicato questa settimana sul Journal  of Neuroscience, i ricercatori Dr. Reid Alisch e Dr. Ned Kalin, hanno identificato una serie di geni che appaiono diversi nel…

Continua

Videogames violenti e depressione nei preadolescenti

videogame

Molte ricerche si sono occupate di indagare il legame tra violenza nei video giochi e aggressività tra i giovani: un nuovo studio tuttavia ci mostra che le emozioni sperimentate in questa sorta di videogames possono portare i giovani anche verso la depressione.  I dettagli e le implicazioni di questo importante nuovo studio sono descritti nella rivista CyberPsychology,…

Continua

Il mobbing sul posto di lavoro

Mobbing

Il mese scorso l’agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) ha lanciato una campagna biennale a livello europeo: “Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro correlato”. L’ultimo sondaggio d’opinione paneuropeo dell’EU-OSHA ha rivelato infatti che il 51% dei lavoratori europei ritiene che lo…

Continua