Quanto ti senti compreso/a? Test

compreso

Spesso atteggiamenti di distrazione o freddezza negli altri ci fanno sentire incompresi. A volte però sono i nostri comportamenti, spesso inconsapevoli, che non favoriscono lo stabilirsi di un rapporto empatico con gli altri. E tu, quanto ti senti compreso/a? Prova a scoprirlo con questo test.

1. I colleghi dell’ufficio non sembrano comprendere i metodi di lavoro che vorresti utilizzare:

a. Cerchi di spiegare le ragioni delle tue scelte;
b. Ascolti tutti e poi fai di testa tua;
c. Ti adatti, ma non parli più a nessuno.

2. Quale è il tipo ideale di atmosfera familiare che vorresti avere intorno a te?

a. Affettuosa e poco formale;
b. Rispettosa e poco invadente;
c. Capace di offrire generoso sostegno.

3. Ti piacerebbe fare un viaggio più avventuroso: come dirlo ai tuoi sedentari compagni di viaggio?

a. Mostrando il tuo entusiasmo per il progetto;
b. Facendogli credere che sono loro a volerlo;
c.Inutile dirglielo, tanto non capirebbero.

4. I tuoi familiari non condividono l’interesse che mostri verso un certo hobby: come ne parlano?

a. Con ironia, ma simpaticamente;
b. Evitano di parlarne con te;
c. Secondo te sono insofferenti, ma pazienza…

5. Hai un sincero affetto per la tua città (o per un altro luogo): lo senti ricambiato?

a. Si, sempre;
b. Una città non prova sentimenti;
c. Assolutamente no!

6. Quando sei con una persona amica che conosci da tempo avverti un senso di sicurezza?

a. Si, mi sento “a casa”;
b. Di maggiore tranquillità, più che di sicurezza;
 c. No, al contrario…

7. Quando sei con il/la partner ti senti ascoltato/a e compreso/a?

a. Si, moltissimo;
b. Quando desidero esserlo, si;
c. Se gli/le fa comodo.

8. C’è stata un’incomprensione con una persona amica: perché un incontro potrebbe risolvere il problema?

a. Le spiegherei tutto quello che non siamo riusciti/e a dirci…;
b. Per potersi spiegare meglio, ora che le emozioni sono superate;
c. Per fare finta che non è successo niente;

9. Sul posto di lavoro, quando potrebbe capitarti di esprimere un’idea divergente?

a. Ogni volta che ce ne è necessità;
b. Ogni volta che essa può essere accolta;
c. Sempre, tanto le mie idee non contano nulla.

10. Hai confidato un segreto al/alla tuo/a migliore amico/a: puoi fidarti?

a. Si, fino a prova contraria;
b. Hai deciso che valeva la pena correre il rischio;
c. Evidentemente desideravi rendere pubblica la cosa…

11. Ti sei concesso/a una scappatella sentimentale: come ti senti nei confronti del/la partner?

a. In colpa: racconti subito tutto;
b. A disagio, ma parlarne non aiuterebbe;
c. Tranquillo/a. Tanto sarà capitato anche a lui/lei.

12. In un giorno di sole, attraversi una piazza: cosa pensi?

a. Mi piacerebbe incontrare qualcuno;
b. Mi piace questa atmosfera;
c. E’ tutto perfetto: spero di non incontrare rompiscatole…

13. Senti il bisogno di avere in casa uno spazio tutto tuo (anche solo una scrivania) da gestire come vuoi?

a. Si, ma è difficile quando si vive con altre persone;
b. Per me è una necessità assoluta;
c. Si, ma nessuno sa stare al posto suo.

14. Perché una persona a cui tieni dovrebbe ricordarsi di farti gli auguri per il tuo compleanno?

a. Perché è una cosa che fa piacere;
b. Perché altrimenti non saresti più gentile con lui/lei;
c. Perché si usa così.

15. Se avessi voglia di piangere, lo faresti in presenza di altri?
a. Si, senza problemi;
b. Certamente no;
c. Non piangi mai, o non te ne ricordi.

SOLUZIONE DEL TEST

Assegnati 1 punto per le risposte A, 2 punti per le risposte B e 3 punti per le risposte C. Ed ecco la soluzione.

PROFILO A : Si, ti senti compreso/a dagli altri

(DA 15 A 24 PUNTI)

Sei una persona in genere molto ascoltata, accettata e gradita negli ambienti che frequenti. Questo è reso possibile dal tuo stile di comportamento, che ti permette di essere, in qualsiasi situazione, una persona molto sincera e spontanea, aperta, desiderosa di comunicare e di esprimere liberamente sentimenti ed emozioni.  Con le persone con le quali di solito interagisci basta un’occhiata, una battuta, perfino un silenzio, per poter stabilire un rapporto empatico, che trasmette disponibilità, comprensione ed affetto. Il tuo modo di fare, così aperto verso gli altri, così poco ingessato dalle consuetudini, crea intorno a te un ambiente sociale in cui contano i rapporti di mutuo aiuto e sostegno, di ricerca ed offerta di protezione e sicurezza. A volte ti rendi conto che gli altri ti comprendono perfino più in profondità di quanto desidereresti: ciò è dovuto ai tuoi modi di fare ed alla tua onestà, che ti portano sempre ad assumerti le responsabilità di ciò che pensi e che fai, senza tentare di negare o camuffare le tue piccole fragilità.

PROFILO B : Introverso/a, cerchi la comprensione dentro di te

(DA 25 A 35 PUNTI)

Non ti senti molto compreso/a dagli altri, anche perché sei una persona piuttosto introversa, autosufficiente, tendente a cercare in se stessa le risorse necessarie per non lasciarsi schiacciare dalle situazioni negative. Ti rendi conto che l’immagine che lasci trasparire di te all’esterno non sempre ti rappresenta pienamente, ma questa forma di mascheramento dei sentimenti è per te sicuramente il male minore rispetto ad un coinvolgimento troppo profondo, che potrebbe mettere a rischio le tue sicurezze personali. Nella vita cerchi di non dipendere dal giudizio altrui. All’inizio di ogni rapporto sei un po’ diffidente e difficilmente esprimi ciò che realmente pensi, o ti lasci andare a confidenze personali. Nelle relazioni più intime sei sempre la persona che ascolta anziché quella che parla di sé: non pensi mai agli altri come come a un contenitore esterno delle tue emozioni e non hai bisogno di fare rifornimento affettivo fuori di te. Cercare la comprensione degli altri per te equivarrebbe all’accettazione di uno stato di sudditanza, che non rispetterebbe il tuo modo di essere.

PROFILO C No, non ti senti compreso/a!

(DA 36 A 45 PUNTI)

Sembri una persona molto disincantata, piuttosto delusa dai rapporti interpersonali fin qui stabiliti e poco propensa a pensare che gli altri abbiano davvero il desiderio di comprenderti in profondità. Forse le tue aspettative sono troppo elevate e, dentro di te, tendi ad idealizzare la persona che potrebbe davvero ‘comprenderti’: forse la tua insoddisfazione deriva da attese irrealistiche: perché gli altri dovrebbero darti così tanto, in cambio di così poco? Forse non sei sufficientemente accogliente e aperto/a verso gli altri, nutri dei pregiudizi, non dimentichi antichi rancori; i tuoi ricordi riguardano solo delusioni, e questo potrebbe creare un circolo vizioso per cui le tue profezie più negative puntualmente si realizzano. Essere rimasti delusi da qualcuno non è sempre un buon motivo per generalizzare: cercando di non tenersi troppo ‘da parte’ dal mondo e credendo di più in se stessi e nelle proprie possibilità di successo, si potranno produrre dei cambiamenti tangibili nel proprio ambiente e nelle relazioni con gli altri.

Dr. Giuliana Proietti

Leggi il disclaimer

E’ assolutamente vietato riprodurre questo test, in qualsiasi forma

Puoi trovare altri test sulla Clinica della Timidezza, su Psicolinea e su Clinica della Coppia

Immagine:
Pixabay

vacanza

Ti ha fatto bene andare in vacanza? Test

Prova a vedere che effetto hanno avuto su di te le vacanze: va meglio o peggio di prima?  Test Inizio: ...
Leggi Tutto
stati ansiosi

Soffri di stati ansiosi e di fobie? Test

SOFFRI DI STATI ANSIOSI E DI FOBIE ? RIVOLGITI AL NOSTRO STUDIO PROFESSIONALE ANCONA - TERNI - CIVITANOVA MARCHE Presentiamo una ...
Leggi Tutto
compreso

Quanto ti senti compreso/a? Test

Spesso atteggiamenti di distrazione o freddezza negli altri ci fanno sentire incompresi. A volte però sono i nostri comportamenti, spesso ...
Leggi Tutto
persone nuove

Come ti rapporti con le persone nuove? Test

Come è il tuo approccio con le persone nuove? Sei un tipo estroverso, timido o riservato? Scoprilo con questo test ...
Leggi Tutto
punti di forza

I tuoi punti di forza ti orientano verso il passato, il presente o il futuro? Test

Conoscere i propri punti di forza è alla base della costruzione dell'autostima. Con questo test potrai capire se i tuoi ...
Leggi Tutto
rabbia

Come gestisci la rabbia? Test

Come gestisci l'emozione della rabbia? Scoprilo con il nostro test. 1. In genere ti senti: a. Rilassato/a e tranquillo/a (vai ...
Leggi Tutto
improvvisazione

Sei per la pianificazione o per l’improvvisazione? Test

Ami pianificare tutto per tempo, o preferisci l'improvvisazione, lasciando che istinto e intuito agiscano per risolvere le situazioni? Prova a ...
Leggi Tutto
vita

Sai migliorarti la vita? Test

Che tipo sei? Accetti passivamente tutto quello che ti capita o ti impegni per migliorare la qualità della tua vita? ...
Leggi Tutto
umore

Oggi di che umore sei? Test

Come va con l'umore? Come sai, il tono dell'umore cambia, anche in una personalità abbastanza stabile. Vogliamo provare a capire ...
Leggi Tutto
problemi degli altri

Sai prestare attenzione ai problemi degli altri? Test

La maggior parte delle persone non riesce a prestare attenzione ai problemi degli altri, se non in modo superficiale e ...
Leggi Tutto
corpo

Che rapporto hai con il tuo corpo ? Test

Che rapporto hai con il tuo corpo? Come lo consideri? Scoprilo con questo test. 1 Avresti preferito essere diverso/a da ...
Leggi Tutto
cambiamenti

Come vivi i cambiamenti? Test

Come ti comporti rispetto a ciò che cambia nella tua vita? Scoprilo con questo test: 1 Cosa dovrebbero servire in ...
Leggi Tutto
livello di autostima

Quale è il tuo livello di autostima? Test

Questo test permette di monitorare la situazione attuale del tuo livello di autostima. Via col test! A. Sei appena uscito/a ...
Leggi Tutto
ALCOL

Sai regolarti con l’alcol? Test

L'alcolismo vero e proprio è una sindrome patologica determinata dall'assunzione acuta o cronica di grandi quantità di alcol. Molte persone, ...
Leggi Tutto

Autore:

Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice del sito Clinica della Timidezza e dell’attività ad essa collegata, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali.

Per appuntamenti e collaborazioni: 347 – 0375949 Ancona

Biografia completa della Dr. Giuliana Proietti: qui

Tweets di @gproietti

Lascia un commento

Condivisioni