seconda volta che scrive

E’ la seconda volta che scrivo, ma non ho ancora ricevuto alcuna risposta. Ho bisognodi un consiglio. Sono molto timida, tanto che spesso mi sento un’idiota, non riescoa stare im mezzo a tanta gente, infatti quando sono in gruppo mi capita spesso diarrossire, o addirittura bloccarmi e non riuscire a dire una sola parola. Sonofidanzata da cinque anni con un ragazzo meraviglioso e spesso litighiamo perchè ionon riesco ad avere alcun tipo di rapporto con la sua famiglia (nonostante sianopersone molto socevoli). Cosa posso fare per essere più aperta e disinvolta?In più, da qualche giorno si è aggiunto un altro problema: il lavoro! Avevo trovatoun lavoro abbastanza buono, ma ho lasciato perchè la mia timidezza non mi permettevadi sentirmi a mio agio e soprattutto di lavorare bene perchè la mia costante ansia,mi faceva stare male e non mi permetteva di colloquiare con gli altri o rispondere eparlare al telefono, cosa indispensabile nelle mansioni che dovevo svolgere. Perchèmi capita questo? sono distinata a non lavorare per tutta la vita? Questo mi fastare ancora più male perchè mi mancano pochi esami alla laurea e non voglioassolutamente essere l’eterna casalinga che non mi si addice affatto. Mi aiuti perfavore non voglio essere così , voglio cambiare! Ps. la prego non accantoni la mialettera ho bisogno di aiuto. Con affetto M.P

Cara MP,

E’ vero, hai bisogno di aiuto, ma questo non credo tu possa pensare di trovarlo su questa rubrica di consulenza on line, vero?
Facciamo insieme questa riflessione: il tuo è un problema serio, che riguarda la tua vita, la tua felicità, il tuo benessere ed anche la tua carriera? Proviamo con due tipi di risposte.

Leggi anche:  Conoscere il rischio di suicidio per prevenirlo

Risposta : NO. Allora, se la risposta è no, non vedo di cosa tu possa preoccuparti… Piano piano migliorerai, attraverso nuove esperienze, nuove competenze, che ti faranno sentire più sicura di te e diminuiranno sensibilmente le tue insicurezze giovanili. Tutto accadrà in modo naturale, basta avere pazienza.

Risposta : SI. E’ un problema serio. Allora, i problemi seri vanno affrontati in modo serio: rivolgiti aad uno psicoterapeuta che possa aiutarti. Tutte le obiezioni che potresti fare in merito (costo, tempo, vergogna, ecc.) leggile come razionalizzazioni, ovvero meccanismi di difesa che utilizzi solo perché evidentemente restare in questo stato ti fornisce dei vantaggi secondari. Ma non ti permette di trovare una soluzione ai tuoi problemi.

Cari saluti.

Dr. Walter La Gatta Ancona

Clinica della Timidezza

Immagine:
amdr, Free Digital Photos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram