Terapia per l’ansia sociale

terapia per l'ansia sociale

STAI CERCANDO UN TERAPEUTA PER PROBLEMI DI ANSIA SOCIALE?
Prendi in considerazione il nostro Studio
Ancona, Terni, Civitanova Marche

Per appuntamenti:

Dr. Giuliana Proietti 347 0375949
Dr. Walter La Gatta 348 3314908

Per curare l’ansia sociale occorre focalizzarsi principalmente sui pensieri e sulle credenze che anticipano l’ansia, e cioè sul modo di percepire le situazioni e di interpretarle. I comportamenti infatti saranno una reazione a queste condizioni anticipatorie dell’ansia.

Il terapeuta deve aiutare il paziente a verbalizzare e analizzare le situazioni che gli creano maggiore disagio, cercando di sostituire pensieri più razionali e funzionali a quelli che provocano le reazioni emotive indesiderate. I nemici principali sono i così detti ‘pensieri automatici’, quelli che compaiono senza che il soggetto abbia avuto il tempo di riflettere e orientare il pensiero nella situazione voluta.

I pazienti che soffrono di ansia sociale tipicamente si preoccupano eccessivamente delle reazioni degli altri, ma spesso non si rendono conto che il loro comportamento sociale è a volte realmente carente, in quanto la tendenza al ritiro e all’isolamento non ha permesso loro di sviluppare le abilità sociali che facilitano l’interazione.

In questo caso, oltre alla psicoterapia, sono necessari degli appositi corsi, che servono per far acquisire alla persona quei comportamenti giudicati ‘normali’ in società.

Un altro aspetto importante della terapia cognitivo comportamentale è il ricorso alle tecniche di rilassamento. Vi sono allo scopo particolari metodologie che inducono il paziente a portare a memoria determinate esperienze negative e ansiogene, per poi rispondere a queste con il rilassamento muscolare e sviluppare una forma di riflesso condizionato.

Il paziente, attraverso la psicoterapia, abbandona gradualmente la pretesa di poter controllare le situazioni emotive disturbanti, imparando piuttosto a neutralizzarle nelle loro conseguenze.

La terapia consente anche l’apprendimento e lo sviluppo di specifici e personalizzati comportamenti ‘di salvataggio’ che servono per prepararsi opportunamente a fronteggiare una situazione ansiogena, come ad esempio avere sempre pronto un argomento di conversazione, una battuta, che aiuti a iniziare una conversazione (e magari ad accorgersi che l’altro non è altrettanto pronto nel rispondere!)

Oggi, sempre più ci si serve della tecnologia per migliorare le tecniche psicoterapiche. La videoregistrazione ad esempio permette al paziente di visualizzarsi con occhio esterno, per avere una visione più oggettiva di sé ed eventualmente correggere alcuni atteggiamenti o comportamenti che non lo aiutano a proporsi nel miglior modo possibile.

L’ultima frontiera è quella della realtà virtuale, per simulare varie situazioni sociali, come parlare in pubblico. Anche Internet può essere efficacemente utilizzato, visto che, chi soffre di ansia sociale è oggi molto spesso anche un grande utilizzatore di Internet.

Nei casi più gravi, quando è necessario un approccio integrato tra farmaci e psicoterapia, è bene che questa ultima inizi quando il paziente è già in trattamento farmacologico, perché si possa sfruttarne in pieno tutte le potenzialità.

Come cercare un terapeuta adatto per il trattamento del disturbo d’ansia sociale

L’ansia sociale, così come gli altri disturbi d’ansia, possono essere trattati con successo. Nel cercare un terapeuta per questo problema, occorre cercare un professionista che:

  1. conosca questo problema,
  2. abbia esperienza clinica sul suo trattamento

Nel rivolgersi per la prima volta ad un terapeuta dunque è lecito chiedergli/le quale sia la sua formazione, quale la sua esperienza nel settore. Se le risposte appaiono ostili, o si trincerano dietro il linguaggio clinico, forse non si è entrati in contatto con la persona migliore per curare il problema dell’ansia sociale.

Il paziente di ansia sociale ha infatti bisogno di sostegno, incoraggiamento, oltre che di confidarsi col terapeuta in un ambiente relativamente privo di stress. Se il setting terapeutico permette uno stato di rilassamento, le cure per l’ansia sociale saranno più efficaci e sarà più facile apprendere le nuove abitudini, che cambieranno permanentemente i pensieri negativi, le convinzioni errate, i sensi di colpa e di inferiorità e dunque la vita.

Superare il disturbo d’ansia sociale non è un compito facile, ma non è neanche difficile. L’importante è non pensare che dipenda tutto dal terapeuta!

Per superare l’ansia sociale occorrono, da parte del paziente:

1. Comprensione e consapevolezza del problema,

2. Impegno a portare a termine la terapia anche quando è ripetitiva o sembra difficile,

3. Fare pratica, eseguire i compiti assegnati dal terapeuta, mettersi in gioco, in modo di acquisire nuovi comportamenti sociali e farli diventare abituali e automatici.

4. Sottoporsi, in caso di terapia di gruppo, a giochi di ruolo, recitazione, registrazioni con videocamera, simulazioni, ecc. Se all’inizio appare difficile, si può semplicemente partecipare a questi gruppi, senza impegnarsi attivamente, lavorando poi individualmente con il terapeuta per cercare di lavorare sulle proprie ansie.

Il fine della terapia è determinato sin dall’inizio ed è quello della guarigione, ma dandosi degli obiettivi a difficoltà crescente. Con la terapia cognitivo-comportamentale ci si concentra sui problemi e sui sintomi attuali, piuttosto che sui ricordi del passato, e si usano molte tecniche e metodi per modificare i pensieri, le sensazioni, le emozioni, le convinzioni che producono le difficoltà sociali di cui soffre il paziente.


Se stai cercando un terapeuta per curare il problema dell’ansia sociale, prendi in considerazione il nostro studio professionale.

Ellepi Associati Ancona Terni Civitanova Marche

Queste sono le nostre regole interne:

  • Facilitare la relazione col paziente (buona comunicazione, empatia, ascolto attivo)
  • Spiegazione dei concetti psicologici in termini comprensibili, senza trincerarsi dietro un lessico per iniziati
  • Illustrazione al paziente, sin dalla prima seduta, di un progetto terapeutico, indicandone, tempi, metodi e durata (ipotetica)
  • Accordi col paziente sugli obiettivi strategici della terapia
  • Accordi sulla privacy del paziente
  • Sostegno telefonico (se necessario) fra una seduta e l’altra
  • Rispetto del sistema valoriale o religioso del paziente
  • Astensione dal giudizio
  • Divieto di critica (se non a fini terapeutici)

Libri Giuliana Proietti Walter La Gatta

Lo studio Ellepi Associati è uno Studio Associato che offre servizi psicologici alla persona, ai gruppi, agli organismi sociali e alle comunità.

Fondatori e Responsabili dello Studio sono la Dott.ssa Giuliana Proietti e il Dr. Walter La Gatta.

Ricevimento pazienti:
Ancona, Terni, Civitanova Marche.
Dal lunedì al venerdì.

Per appuntamenti:
Dr. Giuliana Proietti 347 0375949
Dr. Walter La Gatta 348 3314908

sessuofobia

Sessuofobia, o Fobia Sessuale

Introduzione La maggior parte delle persone è un po' inibita e impacciata nei rapporti sessuali, specie se non ha molta ...
Leggi Tutto

Training Autogeno

HAI DECISO DI APPRENDERE IL TRAINING AUTOGENO? PRENDI IN CONSIDERAZIONE IL NOSTRO STUDIO PROFESSIONALE ANCONA - TERNI - CIVITANOVA MARCHE ...
Leggi Tutto
terapia cognitivo comportamentale

La terapia cognitivo-comportamentale e le aspettative del paziente

Quando un paziente decide di intraprendere un percorso di psicoterapia ha solo l'imbarazzo della scelta. Vi sono infatti almeno un ...
Leggi Tutto
psicopatici e sociopatici

Psicopatico e Sociopatico: che differenza c’è?

Potresti aver sentito persone definire qualcun altro uno "psicopatico" o "sociopatico". Ma cosa significano veramente queste parole? Questi termini sono ...
Leggi Tutto
terapia per l'ansia sociale

Terapia per l’ansia sociale

STAI CERCANDO UN TERAPEUTA PER PROBLEMI DI ANSIA SOCIALE? Prendi in considerazione il nostro Studio Ancona, Terni, Civitanova Marche Per ...
Leggi Tutto
das disturbo d'ansia sociale

Il disturbo di ansia sociale (o fobia sociale)

Introduzione al Disturbo di Ansia Sociale Il disturbo d'ansia sociale, chiamato anche "fobia sociale", è un disturbo d'ansia che riguarda ...
Leggi Tutto
ansia e timidezza

Ansia e timidezza sono diverse: come affrontarle per vivere meglio

Tutte le persone timide devono affrontare dei sintomi come il rossore, le palpitazioni, i tremori, la voce tremante, quando si ...
Leggi Tutto
mutismo selettivo

Mutismo selettivo o mutismo elettivo

Mutismo Selettivo o Mutismo Elettivo? In passato questo disturbo è stato chiamato "mutismo elettivo", perché si riteneva  vi fosse una ...
Leggi Tutto
inibizione

L’inibizione: significati psicologici

Inibizione e Timidezza L'inibizione è una componente della timidezza, dell'ansia e della depressione: si manifesta infatti attraverso un atteggiamento caratterizzato da insicurezza, ...
Leggi Tutto
Linguaggio del corpo, body language

Conoscere il linguaggio del corpo e sentirsi più sicuri di sé

Cosa significa linguaggio del corpo? Come tutti sappiamo, gli esseri umani non si esprimono solo attraverso le parole, ma anche ...
Leggi Tutto
arrossire

Paura di arrossire: curarla iniziando dal conoscerla

Per molte persone arrossire può essere un'esperienza molto sgradevole, tanto temuta, al punto di diventare una paura ossessiva, una fobia: ...
Leggi Tutto
Derealizzazione e depersonalizzazione

Attacchi di panico: depersonalizzazione e derealizzazione

SOFFRI DI ATTACCHI DI PANICO? SCEGLI IL NOSTRO STUDIO PROFESSIONALE PER RISOLVERE QUESTO PROBLEMA ANCONA - TERNI - CIVITANOVA MARCHE ...
Leggi Tutto
timidezza

Timidezza e Ansia sociale: curarsi con la psicoterapia

CERCHI UNO PSICOLOGO/ UNA PSICOLOGA PER PROBLEMI DI TIMIDEZZA? SIAMO A ANCONA, TERNI, CIVITANOVA MARCHE E OVUNQUE, VIA SKYPE Quanto ...
Leggi Tutto

Ipnosi e Autoipnosi

Ipnosi: a cosa serve? Può essere un utile strumento terapeutico, ad esempio per superare gli effetti della timidezza, di una ...
Leggi Tutto
situazioni sociali

Come superare l’ansia sociale

SUGGERIMENTI PER CURARE L'ANSIA SOCIALE Per chi soffre di ansia sociale, qualsiasi attività che riguardi lo stare nei luoghi pubblici, ...
Leggi Tutto
come si cura la timidezza

Come si cura la timidezza

L'identificazione precoce della timidezza caratteriale (dovuta in gran parte a componenti genetiche) è importante perché in questo modo genitori e ...
Leggi Tutto

Immagine:
Pexels

Autore:

Redazione
Il Sito www.clinicadellatimidezza è online dal 2002 e si occupa di timidezza, ansia e fobie sociali.
Responsabile, Dr. Walter La Gatta, psicoterapeuta di Ancona.

Leave a Comment