Bimba di 5 anni molto timida – Consulenza online

 

Dr. Giuliana Proietti
Ultimo Aggiornamento: Feb 10, 2020 @ 22:18

 

Buongiorno,
scrivo perchè sono molto preoccupata per mia figlia che frequenta l’ultimo anno di asilo.

E’ molto timida e mi pare stia peggiorando. I primi due anni di asilo li ha passati quasi isolata perchè oltre ad essere timida e soffrendo parecchio in gruppo era pure testarda e se le si diceva di stare tutti insieme si rifiutava. Ho le foto dell’anno scorso in cui lei è sempre altrove. Se tutti sono seduti a terra, lei è sulla panchina da sola o viceversa.La maestra ci aveva persino consigliato di rivolgerci da uno psicologo ma noi ci siamo opposti.

Ora finalmente ha un amica del cuore ma se manca lei è persa e la vedo quasi spaventata.Quando qualcuno le si avvicina si chiude curvandosi tutta e non si sente neppure la sua voce.Sembra la classica imbranata.A casa ovviamente è il contrario!!

La porto a tutte le feste di compleanno dei suoi compagni e la vedo sempre che gira per conto suo ed anche se qulcuno la chiama lei non risponde.Il bello è che lei ci vuole andare e se dico che non la porto scoppiano i pianti.

Purtroppo anche io da piccola ero timida e per questo vivo molto male la sua situazione ed invece di aiutarla ho paura di peggiorare perchè la incito ad andare a giocare con gli altri e visto che non lo fa mi innervosico e le dico che potevamo stare a casa.

Da quando è nata l’abbiamo portata ad un punto di incontro del nostro paese con tutti i bimbi anche perchè noi non essendo del posto non abbiamo conoscenze e qui abbiamo conosciuto tante persone che poi abbiamo ritrovato all’asilo ma sembra che a lei non sia servito. All’asilo va volentieri e mi dice che gioca con tutti anche se così non è.
Per fortuna ha una sorellina di due anni ed ora giocano/litigano molto insieme.

Vorrei tanto aiutarla ed invece mi ritrovo veramente inadeguata alla situazione pure essendoci passata.

La prego di darmi qualche consiglio.
Tanti saluti e ringraziamenti.
Mamma

A5

Chiedi consulenza online

Informati anche sulla Consulenza Telefonica Gratuita del Giovedì

Gentile signora,

Se lei è stata timida e ora non lo è più, oppure lo è molto meno, non c’è prova migliore per cercare di convincerla che la timidezza, anche estrema, può essere superata, grazie al supporto proveniente dall’ambiente familiare e sociale, ma soprattutto grazie alla maturazione personale e alle esperienze positive, che vanno ad accrescere l’autostima e la fiducia in se stessi.

Credo che lei dovrebbe sforzarsi anzitutto di non “innervosirsi” facilmente per i comportamenti anti-sociali di sua figlia, che esprimono un disagio e non certo un capriccio (e dovrebbe allo stesso tempo cercare di aiutarla, quanto possibile, per imparare a stare bene con gli altri e fare esperienze positive).

Le iniziative che lei ha adottato per inserire la bambina nella nuova città mi sembrano ottime: è importante tuttavia che lei si proponga a sua figlia, in pubblico e in privato, come una persona che crede nelle sue capacità, che la incoraggia con affetto, che non è mai delusa di lei e che la premia ogni volta che la piccola riesce a raggiungere un risultato sperato.

Dunque, il consiglio è anzitutto quello di ragionare sul fatto che la bambina non ha nessuna colpa personale per i suoi comportamenti timidi (la timidezza è dovuta a fattori genetici e ambientali e dunque, a 5 anni, la piccola non può certo influire né sugli uni, né sugli altri) e che eventualmente dovrebbero essere i genitori a mettere in dubbio il loro stile educativo, magari chiedendo ad uno psicologo/a suggerimenti su come comportarsi nel caso specifico.

Non sottovaluti inoltre la nascita della sorellina, che servirà pure per giocare/litigare, ma che per la piccola può essere stata fonte di una grande insicurezza, per la paura di perdere le attenzioni e l’amore dei genitori.

Saluti cordiali e buone cose.

Dr. Giuliana Proietti

 

Studio di PsicologiaANCONA - FABRIANO - CIVITANOVA MARCHE - TERNI
Consulenza Via Skype

Canale YouTube

Ultimo aggiornamento: Feb 10, 2020 @ 22:18

GP

Immagine:
Pxhere

Prima volta su Clinica della Timidezza?

Il nostro sito si occupa del benessere delle persone timide e ansiose
Clicca qui per saperne di più e tornaci a trovare presto !

Autore:

Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice del sito Clinica della Timidezza e dell’attività ad essa collegata, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali.

Per appuntamenti e collaborazioni: 347 – 0375949 Ancona

Biografia completa della Dr. Giuliana Proietti: qui

Tweets di @gproietti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.