Quando l'ansia sociale viene dai genitori
Ansia Psicologia Relazioni Studi Timidezza

Quando l’ansia sociale viene dai genitori

Quando l’ansia sociale viene dai genitori

Terapie online Dr. Giuliana Proietti

Dr. Giuliana Proietti - Tel. 347 0375949
Psicoterapeuta Sessuologa

ANCONA ROMA CIVITANOVA MARCHE FABRIANO
e Via Skype

Ultimo Aggiornamento: Feb 17, 2021 @ 23:08

I genitori che soffrono di un disturbo d’ansia sociale possono influenzare moltissimo i figli, secondo un recente studio che ha riguardato un piccolo campione di coppie genitore-figlio, condotto nel Johns Hopkins Children’ s Center e pubblicato online su Child Psychiatry and Human Development.

I ricercatori hanno analizzato le interazioni tra 66 genitori ansiosi e 66 bambini. Tra i genitori, 21 soffrivano di ansia sociale e 45 di altri disturbi d’ansia, tra cui il disturbo d’ansia generalizzata, disturbo da attacchi di panico e il disturbo ossessivo-compulsivo. Alle coppie genitore-figlio è stato chiesto di impegnarsi insieme su due attività: preparare un discorso su sé stessi e replicare disegni sempre più complessi utilizzando un giocattolo dal nome Etch a Sketch. Ai partecipanti venivano dati cinque minuti per ogni attività; le coppie genitore-figlio dovevano lavorare mentre erano ripresi da una telecamera.

A27/A5

Utilizzando una scala da 1 a 5 punti, i ricercatori hanno misurato il calore affettivo dimostrato verso il figlio, le critiche fatte al bambino, l’espressione di dubbi circa le sue prestazioni e la sua capacità di completare l’attività, oltre che la disponibilità a concedere autonomia e casi di eccessivo autoritarismo.

Risultato: i genitori che soffrivano di ansia sociale hanno mostrato di esprimere meno calore e affetto verso i loro bambini, li hanno criticati più spesso, esprimendo dubbi circa la loro capacità di svolgere il compito. Si sono inoltre riscontrate differenze significative tra i genitori su come essi controllano l’operato dei figli e sulla loro disponibilità a concedere autonomia.

Visto che i figli di genitori ansiosi hanno già una predisposizione all’ansia che viene loro per via genetica, sarebbe opportuno aiutare i genitori ad essere più adeguati nel rapportarsi con i figli, per evitare che anch’essi sviluppino l’ansia sociale. Come si sa, specialmente in giovane età, questo disturbo potrebbe portare alla depressione, all’abuso di sostanze e allo scarso rendimento scolastico, protraendosi a volte anche nell’età adulta.

Dr. Giuliana Proietti

 

Giuliana Proietti

Seguimi su Twitter

twitter cdt

Fonte:
Trickle-down anxiety: Study examines parental behaviors that create anxious children, Eurekalert

Immagine:

TERAPIE ONLINE

Terapie online
Prenota un appuntamento su Skype con i Terapeuti della

clinica della timidezza

COME SI FA:

1. Scaricare il programma Skype da Internet
2. Prendere contatto con un terapeuta (telefono, mail, whatsapp)
3. Firmare la dichiarazione per la Privacy e rispedirla Via mail
4. Effettuare bonifico di 60 euro su Iban che verrà fornito via mail o whatsapp
5. Fissare appuntamento con il terapeuta via mail. telefono o whatsapp
6. Emissione della ricevuta sanitaria (scaricabile)

Chiedi consulenza online

Informati anche sulla Consulenza Telefonica Gratuita del Giovedì

Dr. Giuliana Proietti

Psicoterapeuta Sessuologa

● Attività professionale in presenza: Ancona, Roma, Fabriano, Civitanova Marche
Terapie online Via Skype e Whatsapp

● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Co-fondatrice del sito Clinica della Timidezza e dell’attività ad essa collegata, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali.

Per appuntamenti e collaborazioni: 347 – 0375949

Email g.proietti@psicolinea.it

Sito web : www.giulianaproietti.it

Biografia completa della Dr. Giuliana Proietti: qui

Tweets di @gproietti

Articoli Consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.