In uno studio della University of Melbourne, in Australia, sono stati studiati i casi psicologici dei nativi aborigeni, i quali sono spesso oggetto di razzismo. La ricerca è stata pubblicata sul Medical Journal of Australia.

La Prof. Margaret Kelaher e la ricercatrice Angeline Ferdinand, in collaborazione col Professor Yin Paradies della Deakin University, hanno esaminato gli effetti del razzismo sulla popolazione indigena australiana, studiando la loro qualità della vita e l’impatto che questa discriminazione sociale ha sulla salite mentale di questi soggetti, seguiti nei luoghi di lavoro, nella scuola, nello sport, ecc.

Su 755 partecipanti allo studio, il 97% di loro ha dichiarato di aver subito almeno un episodio di razzismo negli ultimi 12 mesi. Circa un terzo di loro hanno sperimentato casi di razzismo mentre erano in ospedale, o si rivolgevano alla sanità pubblica per ottenere delle cure, ha dichiarato la Prof. Kelaher.

Questi episodi riguardavano soprattutto l’essere chiamati con dei nomi razzisti, essere oggetto di battute e prese in giro, basandosi sugli stereotipi classici che riguardano gli aborigeni australiani. Al 10% di loro è stato perfino detto che non erano australiani, che dovevano tornarsene al loro paese e che comunque dovevano andarsene. (!)

I nativi australiani provano, come comprensibile, un forte stato di stress a causa di questi comportamenti, specie quando sono malati e si rivolgono alle strutture sanitarie:  la cosa è preoccupante perché queste persone potrebbero evitare in futuro di curarsi.

La ricerca ha mostrato una correlazione significativa fra episodi di razzismo subiti e salute mentale di questi soggetti.

Dr. Walter La Gatta

Fonte:
University of Melbourne. (2014, June 16). “Mental health of patients adversely affected by racism in healthcare.” Medical News Today. Retrieved from
http://www.medicalnewstoday.com/releases/278202.

Immagine
Incontro degli aborigeni con gli europei, Wikimedia

Autore:

Dr. Walter La Gatta
Si occupa di:

. Psicoterapie individuali e di coppia
. Sessuologia (Terapeuta del Centro Italiano di Sessuologia)
. Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
. Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

E' responsabile del sito
www.clinicadellatimidezza.it


Riceve ad Ancona, a Fabriano e Terni. Possibili anche consulenze via Skype. Per appuntamenti: 348 – 331 4908

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta: qui

Biografia completa del Dr. Walter La Gatta: qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.