Studi sull’ansia sociale.

La ricercatrice Kristy L. Dalrymple del Rhode Island Hospital, dipartimento di psichiatria, ha condotto uno studio sull’ansia sociale, pubblicato recentemente nella rivista scientifica Expert Review of Neurotherapeutics.

“Ci sono molte opinioni divergenti sul disturbo d’ansia sociale e sul suo miglior trattamento,” ha detto la Dalrymple. “Essa dovrebbe essere trattata con farmaci, terapia comportamentale o entrambi? Il significativo aumento della prescrizione di farmaci antidepressivi (che spesso sono usati per trattare l’ansia sociale) cresciuti del 400% deve far riflettere: stiamo semplicemente medicando, o stiamo aiutando i nostri pazienti a migliorare la qualità della loro vita?”

La SAD (social anxiety disorder) viene definita come la paura di trovarsi in imbarazzo, o sentirsi umiliati, nelle situazioni sociali, al punto che queste situazioni vengono spesso evitate, o sopportate con un notevole senso di angoscia. Alcuni studi hanno dimostrato che l’ansia sociale si classifica come il quarto più comune disturbo psicologico negli Stati Uniti, con un tasso di prevalenza del 13 per cento nella popolazione generale dei paesi occidentali e del 30% fra coloro che si rivolgono ad una struttura sanitaria per ricevere delle cure. E’ stato anche documentato in precedenza che coloro che soffrono di disturbo d’ansia sociale spesso soffrono di altri disturbi psichiatrici, come sbalzi del tono dell’umore, ansia e dipendenze da sostanze.

L’ansia sociale può avere un impatto significativo sulla vita personale e professionale di un individuo. È associata a più bassi livelli di istruzione, mancanza di relazioni affettive di coppia e disoccupazione. È anche associata con assenze frequenti dal lavoro e ridotta produttività, con notevoli costi economici per la collettività.

Uno degli ostacoli al trattamento è la capacità di diagnosticare con precisione l’ansia sociale, visto che le persone che ne soffrono sono riluttanti ad ammetterlo, a causa del timore di subire umiliazioni, o imbarazzo nella ricerca di aiuto. Nonostante decenni di ricerca, non è stata identificata nessuna causa sicura per l’ansia sociale e pertanto si continua a studiarla.

“Non si tratta di superare la timidezza,” dice la ricercatrice “Si tratta di aiutare i nostri pazienti che soffrono a superare un disturbo che impedisce loro di vivere una vita sana e felice”.

Siamo d’accordo.

Dr. Walter La Gatta

Fonte:

Is that nervous feeling social anxiety disorder, or is it simply a case of being shy? Eurekalert

Immagine
graur razvan ionut Free Digital Photos

Autore:

Dr. Walter La Gatta
Si occupa di:

. Psicoterapie individuali e di coppia
. Sessuologia (Terapeuta del Centro Italiano di Sessuologia)
. Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
. Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

E' responsabile del sito
www.clinicadellatimidezza.it


Riceve ad Ancona, a Fabriano e Terni. Possibili anche consulenze via Skype. Per appuntamenti: 348 – 331 4908

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta: qui

Biografia completa del Dr. Walter La Gatta: qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.