Vorrebbe essere una ragazza normale – Consulenza online

CONSULENZA ONLINE
consulenza psicologica privata clinica della timidezzaDr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti 
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE E VIA SKYPE

Tel. 347 0375949

clinica della timidezza

Salve a tutti e grazie in anticipo a chi mi aiuterà. Allora qualche mese fa ho conosciuto un’amica con la quale ho legato fin da subito. Due mesi dopo mi confessa di essere bisex e di piacerle. Io ho una crisi d’ansia per una settimana (soffro di ansia già di mio e sono in cura).

Non riesco a comprendere questa mia ansia tanto che non ho pensato ad una cosa del genere essendo etero da sempre. Le dico che non mi interessano le ragazze e la questione si chiude lì. In questi mesi però ci leghiamo sempre più e io inizio ad essere gelosa di lei e, data la quarantena, mi mancava terribilmente.

Questa cosa mi ha spaventata parecchio perché se dovesse piacermi sul serio io mi vergognerei troppo a vivere la mia relazione con lei alla luce del sole. Lei è molto dolce e comprensiva però ha continuato e tutt’ora continua a provocarmi e a chiedermi di pensarci perché secondo lei a me piace anche.

Ho pensato a tante cose:a come potrebbe prenderla mia madre omofoba, la mia famiglia intera anch’essa non molto favorevole al l’omosessualità e a tutti nel mio paese. Se avessi vissuto in una città molto grande, penso che le avrei dato una possibilità giusto per capire un attimo. Lei è molto importante per me e so che se lei dovesse allontanarsi perché le risulta difficile continuare ad essere mia amica, ci soffrire molto.

Il problema è perché sono così nei suoi confronti. Adesso non so che fare:ieri mi ha dato un bacio a stampo ma non ho provato quello che sicuramente avrà provato lei. Il punto è che anche quando bacio un ragazzo raramente provo qualcosa di forte. Non riesco a capirmi, a leggermi dentro, a capire i miei problemi, a comprendere perché ho così difficoltà ad aprirmi con gli altri e a vivere un rapporto sereno con un ragazzo o una ragazza che sia. Forse è colpa della mia ansia sociale? Non saprei. Avrei bisogno di consigli. Vorrei soltanto essere una ragazza normale come le altre. Grazie mille

CHIEDI UNA CONSULENZA ONLINE
su

clinica della timidezza
Scopri come si fa!
consulenza psicologica privata clinica della timidezza

Gentilissima,

Credo che la crisi d’ansia sia dovuta alla paura di essere omosessuale. Fino a questo momento, infatti, a questa eventualità lei non ci aveva neppure pensato e, forse, aveva condiviso le idee omofobe della sua famiglia. L’incontro con questa ragazza le ha fatto capire che le cose potrebbero essere anche diverse e questa sorpresa le ha fatto venire da una parte curiosità e dall’altra paura.

Se potesse fare una “prova” senza conseguenze, infatti, lei la farebbe, ma non vive in una grande città e presto le persone del suo ambiente potrebbero saperlo. Cosa accadrebbe poi se le piacesse davvero? Questo significherebbe entrare a far parte di quella minoranza di persone che sua madre e le persone come lei ritengono depravate e magari anche poco intelligenti. Che fare?

Io direi che per il momento dovrebbe solo rasserenarsi e aspettare: non si è o bianchi o neri, o omosessuali o eterosessuali. E’ possibile che lei si senta affascinata da questa ragazza, ma non da altre donne, come è possibile che, dopo una esperienza omosessuale, anche soddisfacente, lei possa tornare con piacere all’eterosessualità.

In altre parole, non pensi al dopo, non pensi agli altri, non si costringa a mettersi per forza una etichetta che rappresenti il suo orientamento sessuale: viva la sua vita senza pregiudizi e senza tabù, vada dove la porta il cuore.  Lei è “normale” sia quando va con un ragazzo, sia quando va con una ragazza, dal momento che l’omosessualità non è più considerata una malattia.

L’unico consiglio che sento di aggiungere è quello di tutelare la sua privacy: se dovesse decidere di vivere questa esperienza, non ne parli con nessuno, se non con un terapeuta. In questo modo avrà la possibilità di capire cosa sta succedendo dentro di lei e, risolto il problema, nessuno, a distanza di tempo, potrà parlare, con lei o con gli altri, di questo argomento.

Cordialmente,

Dr. Giuliana Proietti

Ellepi Associati Ancona Terni Civitanova Marche
Dr. Giuliana Proietti
Psicoterapeuta Sessuologo
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE
Consulenza Via Skype

Canale YouTube

TERAPIE INDIVIDUALI E DI COPPIA
ANCONA, TERNI, FABRIANO, CIVITANOVA MARCHE
e Via Skype

CHIAMA PER APPUNTAMENTO

 

Immagine Pxhere

Autore:

Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice del sito Clinica della Timidezza e dell’attività ad essa collegata, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali.

Per appuntamenti e collaborazioni: 347 – 0375949 Ancona

Biografia completa della Dr. Giuliana Proietti: qui

Tweets di @gproietti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.