pensa positivo

Sono veramente moltissimi gli studi fatti negli ultimi anni sullo stile del pensiero ed i suoi effetti sul sistema immunitario in particolare e sul corpo, in generale. La depressione può peggiorare la salute dei cardiopatici, come lo stress può più facilmente predisporre alle influenze.

Ora, ricercatori dellaUniversity of Wisconsin hanno scoperto che le persone che mostrano un’attività cerebrale intensa in una particolare area del cervello hanno maggiori possibilità di far fronte agli eventi negativi della vita. Melissa Rosenkranz ed i suoi colleghi hanno monitorato l’attività di 52 uomini e donne e chiesto loro di scrivere il resoconto dei momenti più negativi, dal punto di vista emotivo, della propria vita.

Poi, ad ogni soggetto è stata inalata una dose di virus influenzale e quindi è stato misurato a questi soggetti il livello degli anticorpi presenti nel loro sangue, per vedere se e come i loro corpi stavano combattendo contro il virus del vaccino. Hanno così scoperto che i soggetti con una più alta attività elettrica nella corteccia prefrontale destra durante l’evocazione dei momenti difficili della propria vita hanno prodotto un minor livello di anticorpi, indicativo delle differenze immunitarie. Rosenkranz dice che lo studio è il primo passo verso la scoperta del meccanismo neurale che spiega gli effetti della mente sul corpo. Lo Studio è stato pubblicato nei Proceedings of the National Academy of Sciences.

Fonte: Psychology Today

Dr. Giuliana Proietti
A cura della Redazione del sito Clinica della Timidezza

Potrebbero interessarti anche:

Leggi anche:  Cos'è lo stress? Come riconoscerlo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram