Un momento veramente difficile - Consulenza online
Consulenza Relazioni

Un momento veramente difficile – Consulenza online

Un momento veramente difficile – Consulenza online


Consulenza online Walter La Gatta

ANCONA ROMA TERNI CIVITANOVA MARCHE FABRIANO

Ultimo Aggiornamento: Ago 5, 2021 @ 00:58

Salve dr. La Gatta, mi chiamo Luca ho 20 anni e sono uno studente. Ultimamente sto vivendo un momento veramente difficile, psicologicamente parlando, e questo  mi sta portando ad una leggera depressione perchè non sto riuscendo a vivere la mia vita in modo felice. Sono un ragazzo timido, non ho mai avuto una relazione con una ragazza e sono ancora vergine. Ed è proprio questo il problema che mi affligge, in quanto non sopporto questa situazione di limitatezza della mia personalità. Non riesco ad instaurare un dialogo con una ragazza ( mentre con un ragazzo si) e sono sicuro che alla radice di tutto questo vi è la timidezza ed anche una scorretta “educazione” che mi hanno dato i miei genitori. Io penso che tutta la personalità di un individuo derivi dalla famiglia, per questo motivo se i genitori sbagliano in qualche cosa sarà il figlio a pagarne le conseguenze.
Io ovviamente non so dove abbiano sbagliato i miei genitori ma so solo una cosa: con mia madre ho avuto sempre un bel rapporto, anche se per esempio non ho mai raccontato tutto quello che succedeva a scuola ( come faceva per esempio mio fratello, e infatti si vede la differenza di carattere, perchè è l’opposto di me), non raccontavo quasi niente e le cose le tenevo sempre per me, però tutto sommato è un bel rapporto in quanto mi ha sempre manifestato grande affetto ed io a lei; con mio padre invece, è stato l’opposto, non ha MAI manifestato affetto nei miei confronti (sicuramente mi vuole bene, ma non lo dimostra), e non ho mai parlato con lui, e non parlo tutt’ora, per non parlare poi che mi sono sempre vergognato di lui in presenza dei miei amci. Voglio risolvere veramente con tutte le mie forze questo problema, mi sto documentando su internet della timidezza in generale, ho comprato un libro ” A quale timidezza appartiene” del dottore Pietro Grimaldi e l’ho trovato interessantissimo in quanto mi ha fatto riflettere su tantissime cose e mi è servito veramente tanto a leggerlo. Fatto sta che l’altro giorno cercando su internet ho trovato questo blog e nella sezione airt ho visto che a novembre scorso c’è stata ad ancona il convegno sulla timidezza d’amore ( ci sarei voluto veramente essere ma purtroppo ho scoperto questo sito solo una settimana fa). Leggendo e documentandomi sulla timidezza d’amore sono arrivato alla conclusione che penso di soffrire di questo problema, perchè mi sono rispecchiato si può dire in tutto. Io vorrei sapere se ci sono delle soluzioni per questo problema e se si, vorrei sapere se qualcuno è riuscito ad avere qualche cambiamento in positivo mediante qualche terapia. Mi sono reso conto che da solo non sono in grado di risolvere questo problema perciò vorrei tanto parlare con uno psicologo ma purtroppo essendo uno studente non ho i soldi per farlo, nè tanto meno voglio parlare con mia madre di questa cosa. Voglio risolvere veramente il mio problema, perchè non voglio che sia una paura parlare con una ragazza (se mi piace una ragazza, non riesco a parlarci in quanto non trovo gli argomenti, non riesco ad approcciarmi, non riesco a dire una parola) e voglio vivere la mia vita al meglio.
Spero che  mi possa aiutare perchè da solo non so veramente come fare.
Grazie ed a risentirci,
Luca.

Chiedi consulenza online

Informati anche sulla Consulenza Telefonica Gratuita del Giovedì


A35/A12

Gentile Luca,

Leggi anche:  Parlare di sesso con il/la partner

La timidezza ha cause genetiche e ambientali: probabilmente il suo comportamento è più legato alle prime che alle seconde, visto che suo fratello, che è vissuto nella sua stessa famiglia, sembra avere meno difficoltà di lei.

Come prima cosa le consiglierei di evitare di scaricare sugli altri tutti i suoi problemi (anche se, sicuramente, i suoi genitori possono aver sbagliato qualcosa nell’educazione, cosa che accade di frequente, spesso senza che ve ne sia piena consapevolezza), perché questo non l’aiuta nella ricerca di una soluzione, così come non l’ aiuta lo stare da solo a riflettere su se stesso, senza confrontarsi con altre persone.

L’importante infatti è capire che ciascuno può, e deve, fare delle cose per cambiare in meglio la propria vita. Nel suo caso, credo che lei troverebbe sicuramente molto giovamento in una terapia psicologica breve, di tipo cognitivo-comportamentale, perché sebbene leggere qualche libro o qualche sito, qua e là, può esserle sicuramente di aiuto, la psicoterapia è tutta un’altra cosa.

Quanto alla spesa, il suo impedimento francamente mi sembra un po’ un luogo comune, visto che una psicoterapia breve, che si esaurisce in 10-20 sedute (con una spesa di 600-1000 euro circa, distribuite in 4-5 mesi) sia del tutto affrontabile, anche da parte di uno studente squattrinato che, per cambiare la sua vita, potrebbe anche affidarsi a qualche lavoretto estivo, mettendo insieme la cifra necessaria.
Le faccio molti auguri.

Dr. Walter La Gatta

Dr. Walter La Gatta

 

Immagine: Pxhere

Walter La Gatta
psicologo psicoterapeuta sessuologo
ANCONA ROMA TERNI CIVITANOVA MARCHE FABRIANO

su Facebook
Dr. Walter La Gatta

Visita il nostro canale YouTube
Visita il nostro Canale YouTube!

TERAPIE INDIVIDUALI E DI COPPIA
clinica della timidezza
ANCONA, ROMA TERNI, FABRIANO, CIVITANOVA MARCHE
e Via Skype

Dr. Giuliana Proietti Tel. 347 0375949
Dr. Walter La Gatta Tel. 348 3314908

COSTO DELLA TERAPIA
Online 60 euro, via Skype o Whatsapp
In presenza 90 euro, con Green Pass e Mascherina

Visita il nostro Canale You Tube

Redazione

Il Sito www.clinicadellatimidezza è online dal 2002 e si occupa di timidezza, ansia e fobie sociali.
Fondatori e Curatori:

Dr. Walter La Gatta
Dr. Giuliana Proietti

Articoli Consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.