Alcol e ansia: un legame profondo
Ansia Psicologia Relazioni Studi Timidezza

Alcol e ansia: un legame profondo

Alcol e ansia: un legame profondo

Terapie online Dr. Walter La GattaDr. Walter La Gatta - Tel. 348 3314908
Psicoterapeuta Sessuologo
ANCONA ROMA TERNI CIVITANOVA MARCHE FABRIANO
e Via Skype

Ultimo Aggiornamento: Giu 9, 2021 @ 16:12

Perché c’è un legame profondo fra ansia e alcol?

Perché le persone spesso bevono per rilassarsi e ridurre l’ansia e, in alcuni casi, l’abuso cronico di alcol può portare all’ansia.

Quali sono i sintomi più comuni di intossicazione da alcol?

I sintomi comuni sono:

  • Riduzione delle inibizioni
  • Problemi di memoria
  • Difficoltà con le funzioni motorie

Più alcol si consuma, più pericolosi diventano gli effetti. Il consumo eccessivo può provocare avvelenamento da alcol. Una persona può consumare abbastanza alcol da provocare il coma o addirittura la morte.

A30/A7

Quando si ha un disturbo da uso di alcolici?

Leggi anche:  Depressione e Covid 19

Si ha questo disturbo quando:

  • Si beve più del previsto
  • Si ha difficoltà a limitare il consumo di alcol
  • Si ha un forte bisogno o una grande voglia di bere
  • Il bere interferisce con altre responsabilità
  • Si ha una maggiore tolleranza (necessità di maggiori quantità di alcol per sentire gli stessi effetti)
  • Si continua a bere nonostante le sensazioni di ansia o depressione

Cosa è l’ansia?

L’ansia è una emozione che fa parte della vita. Tuttavia, molte persone provano qualcosa di più della semplice ansia temporanea. Questi soggetti possono avere attacchi di ansia capaci di influenzare praticamente ogni aspetto della vita, spesso danneggiando o riducendo il benessere generale e le relazioni personali.

Uno dei problemi di ansia più comuni riscontrati dagli individui è il disturbo d’ansia generalizzato (GAD). Questo disturbo è caratterizzato da livelli eccessivi di ansia che possono durare per mesi.

I sintomi del disturbo d’ansia generalizzato riguardano:

  • Irrequietezza costante
  • Fatica
  • Problemi di concentrazione
  • Muscoli tesi
  • Schemi di sonno irregolari
  • Irritabilità

Cosa è il disturbo da attacchi di panico?

E’ un disturbo solitamente più grave del disturbo d’ansia generale. Una persona con questo disturbo è incline agli attacchi di panico, che si verificano all’improvviso e sono estremamente intensi. Gli attacchi di panico possono avere un effetto paralizzante su un individuo e influenzare drasticamente la sua qualità della vita.

Prima volta su Clinica della Timidezza?

Il nostro sito si occupa del benessere delle persone timide e ansiose
Clicca qui per saperne di più e tornaci a trovare presto !

Quali sono i sintomi dei disturbi da attacchi di panico?

Ecco alcuni sintomi di un disturbo di panico:

  • Perdita di autocontrollo
  • Improvvisi e intensi sentimenti di paura
  • Preoccupazione per futuri attacchi
  • Evitamento dei luoghi dove in passato si è avuto un attacco di panico

Cosa è l’ansia sociale?

Questo disturbo è solitamente innescato da situazioni sociali in cui possono sorgere emozioni come paura o imbarazzo. I sintomi del disturbo d’ansia sociale riguardano:

  • Difficoltà a parlare con gli altri
  • Paura del giudizio
  • Sentimenti di grande autoconsapevolezza mentre si è in compagnia di altri
  • Eccessiva preoccupazione per un imminente evento sociale
  • Stato di difficoltà generale in presenza di altre persone

I disturbi d’ansia possono essere trattati?

Certamente: i disturbi d’ansia possono essere gestiti efficacemente, spesso con una combinazione di farmaci e terapia.

In che modo l’ansia e l’alcol sono collegati?

Alcune persone ricorrono al consumo di alcol nel tentativo di affrontare i loro problemi di ansia. Poiché l’alcol è un depressivo e ha un effetto sedativo, le persone spesso usano la sostanza per rilassarsi . Quando il tasso alcolemico di una persona aumenta, spesso sperimentano livelli aumentati di rilassamento. Alcuni individui usano questa tattica per mitigare lo stress nelle loro vite.

Canale YouTube

Ipnosi clinica

Perché l’alcol non è una buona cura per l’ansia?

Perché l’uso di alcol per ridurre l’ansia è una strategia che il più delle volte produce effetti contrari. Secondo la Substance Abuse and Mental Health Services Administration (SAMHSA) , l’ansia è un disturbo della salute mentale che in alcuni casi può essere causato dal consumo prolungato di alcol. L’ansia indotta da sostanze può verificarsi in coloro che hanno un altro disturbo d’ansia, come il GAD, e l’aggiunta di questo ulteriore problema di ansia non fa che esacerbare gli effetti del disturbo iniziale.

Quanto è diffuso il consumo di alcolici fra gli ansiosi?

L’ Anxiety and Depression Association of America (ADAA) osserva che il 20% delle persone che si occupano di disturbo d’ansia sociale soffre di qualche forma di abuso o dipendenza da alcol. Se è vero che l’alcol può ridurre temporaneamente l’ansia, esso può anche aumentare l’ansia entro poche ore dal consumo. Ciò include anche quantità moderate di alcol e gli effetti sull’ansia possono durare fino al giorno successivo.

L’alcolismo produce una dipendenza?

Si. Ciò può provocare sintomi di astinenza quando l’alcol lascia il sistema di una persona. Possono presentarsi sintomi come sudorazione, tremore, nausea e aumento della frequenza cardiaca. Inoltre, una persona che soffre di astinenza da alcol può diventare ansiosa, mostrando un’altra correlazione tra le due condizioni.

L’alcol può essere considerato una terapia per l’ansia?

Assolutamente no, per gli effetti negativi di questo tipo di automedicazione superano rapidamente qualsiasi sollievo positivo a breve termine che si può provare.

E’ meglio curare l’ansia o l’alcolismo?

Secondo ADAA, il trattamento di un problema di abuso di sostanze non affronta necessariamente il problema di ansia concomitante, ma sarebbe molto meglio trattare entrambe le condizioni contemporaneamente. Se uno dei due problemi non viene affrontato, aumenta il potenziale di ricaduta nell’altra condizione. In caso di disturbi concomitanti, i sintomi di un disturbo sono spesso un fattore scatenante per l’altro disturbo. Ad esempio, l’ansia è spesso un fattore scatenante per l’abuso di alcol. Se si affronta solo il problema dell’alcol, l’ansia sarà inevitabilmente un problema ricorrente per la persona ed è probabile che alla fine ricadrà sull’abuso di alcol per affrontare il problema.

Come viene trattato l’alcolismo in un soggetto particolarmente ansioso?

È imperativo scegliere un programma di trattamento che sia attrezzato per affrontare entrambi i disturbi concomitanti. I medici devono prestare attenzione nel prescrivere farmaci per affrontare l’ansia, soprattutto perché vengono spesso utilizzate benzodiazepine e queste possono creare dipendenza. Poiché la persona ha una storia di abuso di sostanze, le possibilità di abusare di una prescrizione di benzodiazepine in questo caso sono maggiori. Di conseguenza, i medici possono optare per farmaci con un basso potenziale di abuso oltre a misure di trattamento più olistiche.

Quali terapie psicologiche?

La psicoterapia è una forma efficace di trattamento per chi ha a che fare con l’abuso di alcol e l’ansia. La terapia cognitivo comportamentale è efficace nel trattamento della dipendenza da alcol ed è spesso utilizzata per affrontare casi di abuso di alcol e ansia concomitanti. Questa terapia comporta il rimodellamento dello stile del pensiero nel tentativo di modificare i modelli comportamentali risultanti.

C’ è un legame fra ansia, alcol e Disturbo post traumatico da stress?

Si. Le persone che bevono molto alcol hanno chiaramente un rischio maggiore di rimanere coinvolte in eventi traumatici, come incidenti stradali e violenza domestica.

Dr. Walter La Gatta

 

clinica della timidezzaCanale YouTubeDr. Walter La GattaConsulenza Via Skype

Immagine:
Pixabay

Walter La Gatta
psicologo psicoterapeuta sessuologo
ANCONA ROMA TERNI CIVITANOVA MARCHE FABRIANO

su Facebook
Dr. Walter La Gatta

Visita il nostro canale YouTube
Visita il nostro Canale YouTube!

Terapia di coppia

TERAPIE ONLINE

Terapie online
Prenota un appuntamento su Skype con i Terapeuti della

clinica della timidezza

COME SI FA:

1. Scaricare il programma Skype da Internet
2. Prendere contatto con un terapeuta (telefono, mail, whatsapp)
3. Firmare la dichiarazione per la Privacy e rispedirla Via mail
4. Effettuare bonifico di 60 euro su Iban che verrà fornito via mail o whatsapp
5. Fissare appuntamento con il terapeuta via mail. telefono o whatsapp
6. Emissione della ricevuta sanitaria (scaricabile)

 SCEGLI UNO PSICOLOGO DEL NOSTRO STUDIO PROFESSIONALE
clinica della timidezza

Giuliana Proietti - Walter La Gatta

ANCONA - ROMA - FABRIANO - CIVITANOVA MARCHE - TERNI
& Via Skype

Dr. Giuliana Proietti Tel. 347 0375949
Dr. Walter La Gatta Tel. 348 3314908

 

 



Guarda tutti i papers e i video dei nostri Convegni e Webinar

Convegni e Webinar

Dr. Walter La Gatta

Dr. Walter La Gatta, psicoterapeuta sessuologo. Riceve a Ancona, Fabriano, Civitanova Marche Roma e fa Terapie online, via Skype.

Email w.lagatta@psicolinea.it
Sito web www.walterlagatta.it
Telefono 348 3314908

Si occupa principalmente di:

. Psicoterapie individuali e di coppia
. Sessuologia
. Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
. Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

E' responsabile del sito
www.clinicadellatimidezza.it

Riceve ad Ancona, a Fabriano e Terni. Possibili anche consulenze via Skype. Per appuntamenti: 348 – 331 4908

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta: qui

Biografia completa del Dr. Walter La Gatta: qui

Articoli Consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.