La creatività è timida

creatività

Molti attori, scrittori o artisti di vario genere sono spesso delle persone solitarie. J.K. Rowling, ad esempio,  ha raccontato di aver avuto per la prima volta l’idea di scrivere Harry Potter nel 1990, quando viaggiava da sola su un treno: “Avevo scritto quasi continuamente dall’età di sei anni, ma non ero mai stata così entusiasta di un’idea prima. “Con mia immensa frustrazione, non avevo una penna che funzionasse ed ero troppo timida per chiedere agli altri se me ne potevano dare una in prestito… ” Quindi, cosa fece la Rowling?…

Continua

La tricotillomania

tricotillomania

Cosa significa “tricotillomania”? Il termine ‘tricotillomania’ significa letteralmente ‘abitudine di tirarsi i capelli’ (dal greco: trico – capelli, tillo – tirare, mania- abitudine) e riguarda l’abitudine compulsiva di strapparsi i capelli, procurandosi delle aree di alopecia nel cuoio capelluto, nelle sopracciglia, nelle ciglia e, in casi piuttosto rari, anche nell’area pubica o rettale. Come viene classificato questo disturbo? E’ un disturbo classificato fra i Disturbi Ossessivo-Compulsivi e Correlati e comporta impulsi ricorrenti e irresistibili a strapparsi i capelli, le sopracciglia, le ciglia, ecc. ,nonostante i ripetuti tentativi di cessare questi…

Continua

La cleptomania

cleptomania

Cosa significa “cleptomania”? La parola ‘cleptomania’ ha la sua radice nella parola greca kléptes (ladro) e significa letteralmente ‘mania di rubare’ Consiste nell’impossibilità di resistere all’impulso di rubare oggetti di cui non si ha bisogno, che non rappresentano un valore per l’uso personale, da cui non si può trarre alcun vantaggio economico. La cleptomania è diversa dal semplice rubare? Assolutamente si. Il cleptomane non si comporta in modo programmato e non è motivato dal bisogno dell’oggetto rubato. Come viene considerata, in termini psicopatologici, la cleptomania? La cleptomania è considerata un…

Continua

Le relazioni sociali, l’amicizia e la felicità

Le relazioni sociali

Cosa è l’amicizia? L’amicizia è una stretta relazione tra due persone che si scambiano gesti e sentimenti di cura, rispetto, ammirazione, fiducia, preoccupazione ed affetto. Vi è inoltre il desiderio di rimanere in contatto (ogni due giorni o ogni due anni non ha importanza: ciò che conta è il desiderio di rimanere vicini, di seguirsi l’un l’altro nel proprio percorso di vita) Quale è la caratteristica-base dell’amicizia? La caratteristica che definisce l’amicizia è una preferenza per una persona in particolare. Quante amicizie si possono avere nella vita? Dipende da vari…

Continua

Minoranze sessuali e bullismo a scuola

minoranze sessuali

Cosa sono le minoranze sessuali? Nel linguaggio sociologico le persone la cui identità e orientamento sessuale differiscono dalla maggioranza della società circostante vengono definite “minoranze sessuali”. Ci si riferisce dunque a persone gay, lesbiche, bisex, transgender (acronimo LGBT), in relazione al gruppo maggioritario degli eterosessuali. I giovani delle minoranze sessuali sono più esposti al bullismo? Sicuramente si. Essi sono esposti a una serie di violenze fisiche e psicologiche, oltre tutto per periodi più prolungati rispetto ai loro coetanei eterosessuali, per i quali la tortura del bullismo termina in età più…

Continua

Fine di un amore

fine di un amore

“Salutarsi è una pena così dolce che ti direi addio fino a domani”, scriveva William Shakespeare, ma per alcuni salutarsi, quando un amore finisce, non è sempre facile. Non si sa con quali parole dirlo, quale atteggiamento assumere, se continuare a frequentarsi o dividere per sempre ed inesorabilmente le proprie strade. Ecco qualche informazione per cercare di vivere più serenamente la difficile fase della crisi e soprattutto per fare una scelta più ponderata sulla reale necessità di dirsi addio. Una relazione in crisi può essere salvata? Le relazioni non sono…

Continua