La timidezza e il percorso di vita

percorso di vita

Cosa si intende per “percorso di vita”? Si intende il fatto che la vita umana è caratterizzata da periodi caratteristici, che tutti attraversano. Questi periodi sono caratterizzati dai diversi compiti e dai diversi ruoli che si assumono, a seconda del livello di maturazione dell’organismo e dei riti di passaggio che scandiscono la fine di una fase della vita e l’entrata in un’altra, come ad esempio l’ingresso nel mondo del lavoro, il matrimonio, il pensionamento, ecc. La timidezza si manifesta in modi diversi nelle diverse fasi della vita? Certamente si: cambiano…

Continua

L’ansia è in aumento?

ansia

Secondo l’Anxiety and Depression Association of America (ADAA), i disturbi d’ansia sono ormai il disturbo mentale più comune e pervasivo negli Stati Uniti. L’ADAA considera “disturbi d’ansia” i disturbi psichici specifici che comportano stati di estrema paura o preoccupazione. In termini numerici, sembra che 42 milioni di americani ne siano afflitti, ovvero il 40% degli adulti americani soffre ormai di disturbi d’ansia in alcuni momenti della propria vita. Un recente studio pubblicato dal Center for Diseases Control, indica che esiste una correlazione tra disturbo d’ansia, depressione e tassi di suicidio…

Continua

Terapie alternative: perché tanto successo?

terapie alternative

Quando si cercano degli approcci alternativi alle tradizionali terapie per la cura della salute, è importante anzitutto rendersi conto dei pericoli insiti in questa ricerca. Vi è infatti la possibilità che alcune tecniche “alternative” non siano in grado di curare, anche se a volte non fanno alcun male…  Ecco allora qualche informazione utile. Vi sono altri modi per definire le “terapie alternative”? Si.  Invece che “terapie alternative” queste terapie potrebbero essere definite di “medicina complementare” (cioè integrative alla medicina convenzionale piuttosto che un’alternativa ad essa). Un altro termine utilizzato di…

Continua

Persone troppo empatiche: che fare?

empatia

Molte persone, vedendo la sofferenza altrui, provano una forte esperienza emotiva e profondi sensi di colpa, a causa di una capacità empatica molto elevata: una iper-empatia. La domanda che ci si potrebbe porre, dunque, è questa: quando si è “troppo” empatici?  La risposta giusta a questa domanda potrebbe essere questa: si è troppo empatici se ci si fa investire e travolgere dalle emozioni altrui, non si è troppo empatici se si riesce comunque a contenere queste emozioni, continuando a vivere normalmente la propria vita. Le persone in genere desiderano essere ascoltate e comprese e…

Continua

La sindrome di Münchausen

Münchausen

La sindrome di Münchausen: di cosa si tratta? E’ un disturbo psicologico che spinge  l’individuo a curarsi per una malattia acuta e spesso grave, che in realtà non esiste, o che è stata deliberatamente indotta dallo stesso paziente, al fine di ottenere le cure mediche. Un paziente con sindrome di Munchhausen può passare la vita tra un ospedale e un altro, fingendo di avere patologie che non ha, inventando completamente sia l’anamnesi clinica che la sintomatologia. Alcuni pazienti possono riuscire così a sottoporsi ad inutili e molteplici interventi chirurgici, collezionando cicatrici…

Continua