Il senso di umiliazione

IL SENSO DI UMILIAZIONE Dr. Walter La Gatta – Tel. 348 3314908 Psicoterapeuta Sessuologo ANCONA TERNI CIVITANOVA MARCHE FABRIANO e Via Skype   Cosa è l’umiliazione? L’umiliazione è l’emozione che si prova quando si sente che il proprio status sociale viene considerevolmente ridotto rispetto a quello di altri, a seguito delle proprie gravi mancanze: non a caso, l’etimologia della parola deriva da “humus”, la terra, cioè il sentirsi abbassati fino a terra. Cosa è la mortificazione? E’ un sinonimo di umiliazione, un po’ più antico, che ugualmente definisce uno stato…

Continua

Cyberbullismo: cosa significa

Cyberbullismo

In Italia si sta discutendo di una proposta di legge, già approvata dalla commissione Giustizia della Camera, secondo la quale il ragazzo che compie atti di bullismo e non modifica i propri comportamenti, dopo un percorso di rieducazione, potrebbe essere allontanato dalla sua famiglia e affidato a una casa famiglia, attraverso un intervento del Tribunale dei minori.  La normativa prevede anche l’istituzione di un numero verde per le vittime, il 114. Vediamo allora di comprendere meglio cosa si intende per cyberbullismo. Cosa è il cyberbullismo? Il cyberbullismo è una forma…

Continua

L’altruismo: più cervello che cuore

Altruismo

Secondo un punto di vista evoluzionista, l’altruismo è un non-senso: che ragione c’è di favorire gli altri, perfino mettendo a rischio la propria vita? Cosa ci si guadagna? Serve per trasmettere i propri geni? E’ un comportamento che salva dai rischi e garantisce la sopravvivenza? Assolutamente no. E allora, perché gli esseri umani hanno sviluppato il comportamento altruista? E poi, siamo sicuri che sia sempre un atto di bontà?  Molti sostengono che gli esseri umani siano per natura egoisti. In realtà la biologia evolutiva e la psicologia stanno iniziando a…

Continua

La dipendenza affettiva: saperne di più

la dipendenza affettiva

Dietro alla dipendenza affettiva, di solito c’è un’estrema paura della solitudine. L’esistenza stessa può sembrare insopportabile, se viene a mancare la persona cui ci si sente affettivamente legati. Vi sono varie forme di dipendenza affettiva: si può essere dipendenti dalla famiglia, dalle persone del proprio ambiente sociale, dal/dalla partner. Quando si ha una dipendenza affettiva di tipo familiare si prova una grande paura di vivere quando si è da soli, o quando si sono incrinati i rapporti, anche solo momentaneamente, con la propria famiglia. Coloro che soffrono di questo tipo di…

Continua

Il narcisista: come riconoscerlo

Il narcisista: sai riconoscerlo? Sai come gestirlo? Ecco alcune informazioni che potrebbero esserti utili. Cos’è il disturbo narcisistico della personalità? La parola “narcisismo” è molto diffusa sui media, specialmente quando si parla della vanità di alcuni personaggi famosi, oppure quando si vogliono mettere in rilievo alcuni aspetti della nostra società, come l’ossessione per i selfie. In termini psicologici tuttavia, il narcisismo ha un altro significato. Le persone con disturbo narcisistico della personalità sono innamorate di un’immagine idealizzata e grandiosa di se stessi, perché questo consente loro di evitare i profondi…

Continua

Timido con le donne – Consulenza online

Timido con le donne

Timido con le donne: che fare? Buon giorno, ringrazio prima di tutto del vostro servizio di consulenza. Sono un uomo di 35 anni che non ha mai avuto una ragazza e quindi una relazione. Ho vissuto ciò con una certa serenità e forse dimenticanza dovuta, oltreché mio essere timido, ai tanti impegni extra lavoro, ma ora sento il bisogno di relazionarmi con un donna. Sono sempre stato abbastanza “pauroso” con le ragazze, anche quando erano loro a proporsi, insomma scappavo e poi pensavo ad altro. Ma adesso non é più…

Continua

La medicalizzazione della società

medicalizzazione

Cosa si intende per società medicalizzata? La medicalizzazione è il processo mediante il quale i problemi non medici vengono definiti e trattati come problemi medici, che richiedono spesso cure mediche. Il termine “medicalizzazione” è apparso per la prima volta nella letteratura sociologica che riguardava la devianza, ma presto il suo utilizzo è stato esteso anche a prospettive antropologiche riguardo l’utilizzo dei farmaci per combattere problematiche che non sono mediche. Quali sono le conseguenze di una eccessiva medicalizzazione della società? La medicalizzazione ha numerose conseguenze sociali, tra cui la “patologizzazione del normale”…

Continua