Le esperienze infantili avverse (ACE)

Le esperienze infantili avverse (ACE)


Ti piacerebbe saperne di più su Freud e la Psicoanalisi?
Segui il mio mini corso in 10 lezioni

SEGUIMI ANCHE SU FACEBOOK - AGGIORNAMENTI CONTINUI
Costo della Terapia online: 70 euro, individuale e di coppia

Le Esperienze Avverse Infantili, conosciute comunemente come ACE (dall’inglese Adverse Childhood Experiences), rappresentano una realtà dolorosa e spesso sottovalutata che può avere conseguenze profonde sulla salute fisica e mentale dei bambini, influenzando il loro sviluppo e il loro benessere anche in età adulta.

Cosa Sono le Esperienze Avverse Infantili (ACE)?

Le ACE sono eventi stressanti o traumatici che si verificano durante l’infanzia e l’adolescenza. Esse possono riguardare:

  • abuso fisico, emotivo o sessuale,
  • trascuratezza,
  • esposizione a violenza domestica,
  • dipendenza da sostanze stupefacenti o alcol,
  • divario socio-economico,
  • separazione dai genitori
  • avere un membro della famiglia che ha tentato il suicidio o è morto per suicidio
  • malattie gravi in famiglia, anche di tipo psichiatrico.

Costo della Terapia online: 70 euro, individuale e di coppia

Canale YouTube

Dr. Walter La Gatta

Cosa comportano le ACE?

Queste esperienze lasciano un’impronta profonda nel cervello e nel sistema nervoso dei bambini, influenzando il modo in cui percepiranno se stessi, gli altri e il mondo circostante. Le ACE sono collegate a problemi di salute cronici, malattie mentali e problemi di uso di sostanze nell’adolescenza e nell’età adulta. Le ACE possono anche avere un impatto negativo sull’istruzione, sulle opportunità di lavoro e sul potenziale di guadagno.

Quanto è rilevante il fenomeno ACE?

Le ACE sono comuni. Circa il 64% degli adulti statunitensi, ad esempio, ha riferito di aver sperimentato almeno un tipo di ACE prima dei 18 anni e quasi 1 su 6 (17,3%) ha riferito di aver sperimentato quattro o più tipi di ACE.

Come si Affrontano le Esperienze Avverse Infantili?

Affrontare le ACE richiede un approccio olistico che coinvolga sia il bambino sia l’ambiente che lo circonda. Ecco alcuni suggerimenti su come affrontare le ACE in modo efficace:

  • Riconoscere e Validare le Emozioni: è fondamentale che i bambini siano in grado di esprimere le proprie emozioni e che queste vengano validate. Ascoltarli attentamente e fornire un ambiente sicuro in cui possano esprimere le loro preoccupazioni è il primo passo verso la guarigione.
  • Accesso a Supporto Professionale: consultare un terapeuta specializzato per infanzia e adolescenza può essere estremamente utile. Questi professionisti possono fornire supporto psicologico, insegnare strategie di coping e aiutare i bambini a elaborare le loro esperienze in modo sano.
  • Creare una Rete di Supporto Sociale: una rete di supporto solida, composta da familiari, amici, insegnanti e altri adulti di fiducia, può svolgere un ruolo cruciale nel fornire sostegno psicologico e pratico ai bambini che affrontano le ACE.
  • Promuovere una Cultura di Rispetto e Consapevolezza: educare la comunità su come riconoscere e affrontare le ACE può contribuire a ridurre lo stigma associato a queste esperienze e a promuovere una cultura di rispetto e sostegno verso i bambini che le vivono.
  • Investire nella Prevenzione: prevenire le ACE è fondamentale per interrompere il ciclo della trasmissione intergenerazionale di traumi. Investire risorse nelle politiche sociali che riducono il rischio di esposizione alle ACE, come l’accesso a servizi di assistenza all’infanzia di qualità e programmi di sostegno familiare, è cruciale per garantire un futuro più sano per le generazioni future.
Leggi anche:  Il perfezionismo: una malattia?

 

Dr. Giuliana Proietti

Seguimi su Facebook

Costo della Terapia online: 70 euro, individuale e di coppia

Come si possono prevenire le esperienze infantili avverse a livello sociale?

Per prevenire le ACE, è necessario comprendere e affrontare i fattori che mettono le persone a rischio o le proteggono dalla violenza, quindi creare e sostenere relazioni e ambienti sicuri, stabili e stimolanti per tutti i bambini e le famiglie. Qualche esempio:

  • Rafforzare i sostegni economici alle famiglie
  • Politiche del lavoro a favore della famiglia
  • Promuovere norme sociali che proteggano dalla violenza e dalle avversità
  • Campagne di educazione pubblica
  • Approcci legislativi per ridurre le punizioni corporali
  • Visite domiciliari per la prima infanzia
  • Assistenza all’infanzia di alta qualità
  • Migliorare le competenze genitoriali e approcci relazionali familiari
  • Programmi di doposcuola
  • Aumentare la consapevolezza sulle ACE
  • Cambiare il modo in cui le persone pensano alle cause degli ACE e a chi potrebbe aiutare a prevenirle
  • Spostare l’attenzione dalla responsabilità individuale alle soluzioni comunitarie
  • Ridurre lo stigma relativo alla ricerca di aiuto per problemi genitoriali o abuso di sostanze, depressione o pensieri suicidi.
  • Promuovere relazioni e ambienti sicuri, stabili e stimolanti in cui i bambini vivono, imparano e giocano.

Dr. Giuliana Proietti

Giuliana Proietti Terapia di CoppiaDr. Giuliana Proietti
TERAPIA DI COPPIA
A un click da casa tua!
Costo della Terapia online: 70 euro, individuale e di coppia


Chiedi una Consulenza online

CHIEDICI UNA CONSULENZA SCRITTA

Ti risponderemo gratuitamente su questo sito!

 

Fonte principale
CDCP

Immagine

Foto di Merve Bozkurt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram