Storie positive: Ann Yamamoto

Storie positive: Ann Yamamoto

Storie positive: Ann Yamamoto

Personaggi timidi e vincenti

Quando Ann Yamamoto era una bambina, era straordinariamente timida. Così timida che i suoi genitori le imposero un’attività che potesse favorire la sua interazione con gli altri, per renderla più sicura di sé stessa.

La soluzione fu la ginnastica.

A1

“I miei genitori pensavano che sarei diventata più estroversa  incontrando nuove persone”, ha detto Yamamoto prima di un allenamento recente presso i Sandia Academy di Ginnastica Acrobatica . “E hanno voluto farmi sfidare qualcosa di nuovo. Non pensavano che sarei andata così lontano.”

Così, all’età di quattro anni, Yamamoto, è stata iscritta ad una palestra di Valencia County.

E mentre Ann Yamamoto riusciva a sviluppare le sue competenze sociali,  è emerso anche che la ragazza possedeva la stoffa per essere un’ottima ginnasta.
A 11 anni è divenuta infatti la migliore ginnasta del suo team ed ha partecipato a numerose gare. Ora, a 17 anni, si è qualificata per le gare nazionali USA Gymnastics Level 9 di Des Moines, Iowa, dove è arrivata ventitreesima.

Forse, se non fosse stata timida, tutto questo Ann Yamamoto (nella foto) non lo avrebbe vissuto. L’importante è fare della timidezza una virtù.

Fonte: News Bulletin

A cura della Redazione del Sito

Immagine: Ann Yamamoto

 

Segui il nostro Canale YouTube Psicolinea

Potrebbero interessarti anche:

Leggi anche:  Cosa rende un uomo affascinante per una donna?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram