Gli eventi negativi possono portare a suicidi improvvisi?

eventi negativi

Le influenze degli eventi negativi Uno studio greco pubblicato nel 2015 (Vandoros S, Kavetsos G.) si è chiesto se un improvviso annuncio di catastrofe finanziaria possa avere l’effetto di influenzare negativamente chi riceve la notizia, tanto da spingerlo d’impulso al suicidio. Oppure la decisione di togliersi la vita ha bisogno di tempo per maturare? Naturalmente la grave crisi finanziaria in […]

Pessimismo e problemi cardiocircolatori

pessimismo

Le malattie cardiovascolari sono la principale causa di mortalità nei paesi industrializzati [Waters DD. 2010].  In uno studio condotto su oltre 120.000 soggetti, la maggior parte delle persone con problemi cardiovascolari (75% delle donne e 80% degli uomini) è interessata ad almeno uno di quattro principali fattori di rischio fisiologico: diabete, ipertensione, fumo o colesterolo elevato [Khout UN, Bajzer CT, Sapp […]

Come e perché la musica ci fa vivere meglio

musica

L’ascolto della musica può essere una risorsa per la manipolazione attiva degli stati della mente, in ​​quanto permette di raggiungere una visione più ottimista della realtà, evoca sentimenti empatici e di coesione sociale, con senso di affiliazione, e suscita sentimenti di ricompensa. Per queste ragioni dunque la musica potrebbe essere uno strumento per aiutare le persone ad essere più sicure di sé e […]

Bambini timidi, cause della timidezza e ruoli di genere

bambini timidi

Esistono differenze di genere nella timidezza? I maschi e le femmine sono timidi in modo diverso? La timidezza rappresenta un fattore di rischio maggiore per lo sviluppo psicosociale dei maschi rispetto alle femmine? Queste sono le domande che vengono sollevate in un recente studio di Doey et al. (2013) dal titolo Bashful boys and coy girls: A review of […]

Ansia sociale nella popolazione cinese

ansia sociale Cina

L’ansia sociale viene considerata un disturbo sperimentato a livello planetario, da persone di diverse etnie e appartenenti a culture diverse. E’ chiaro però che le differenti culture possono portare le persone a vivere e a manifestare gli stati d’ansia in modi diversi. Numerosi studi hanno infatti mostrato che l’espressione e l’interpretazione dei sintomi di ansia sociale variano moltissimo tra […]

Il disturbo d’ansia sociale

ansia sociale

Il disturbo di ansia sociale consiste in paura, apprensione, preoccupazioni, nei confronti di situazioni sociali o di situazioni in cui ci si sente valutati dagli altri. [Schlenker BR, Leary MR, 1982]. L’esperienza dell’ansia sociale può variare molto da individuo a individuo, sia in frequenza, sia in gravità dei sintomi.  [Alden LE, Taylor CT, 2004]. L’esperienza di […]

Disturbo di ansia sociale e psicobiologia

disturbo di ansia sociale

Il disturbo di ansia sociale (Social Anxiety Disorder, o SAD) è descritto nel DSM-5, in termini di paura o ansia per situazioni sociali in cui l’individuo è esposto al possibile giudizio degli altri (American Psychiatric Association, 2013). E’importante anzitutto stabilire la natura della coscienza di sé nel SAD. Una distinzione è stata rilevata tra “autoconsapevolezza […]

Le competenze comunicative e i bambini timidi

abilità sociali bambini timidi

Come far acquisire le competenze comunicative ai bambini timidi? I bambini diventano competenti a livello sociale e comunicativo nel corso del loro sviluppo, in particolare per quanto riguarda la comprensione del linguaggio non letterale, come nel caso dell’ironia (Mewhort-Buist & Nilsen, 2013). Ci sono prove tuttavia che per l’acquisizione di queste forme avanzate di pensiero siano fondamentali le relazioni tra […]

Ansia, depressione e vergogna

vergogna

La tendenza all’ansia, alla depressione e alle valutazioni negative di sé emergono presto nell’infanzia, sono relativamente stabili nel corso degli anni scolastici e spesso aumentano ed evolvono in veri disturbi psicopatologici durante l’adolescenza [Zahn-Waxler C, Crick NR, Shirtcliff EA, Woods KE, 2006]. Ansia e depressione nei bambini e negli adolescenti non dovrebbero essere dunque sottovalutate, in […]

La timidezza nei giovani adulti

timidezza

Come si presenta la timidezza nei giovani adulti? ùNelle generazioni passate ci si aspettava che i ragazzi, superata l’adolescenza, avrebbero lasciato la casa, sposandosi e creando una famiglia propria (Whitehead e Popenoe, 2002). Oggi, i ragazzi fra i venti ed i trenta anni, definiti anche “adulti emergenti”, stanno ritardando il matrimonio e la genitorialità per varie ragioni (Carroll, Willoughby, Tasso, Nelson, […]

Timidezza, asocialità evitamento sociale: quali sono le differenze?

asocialità

Spesso timidezza, asocialità ed evitamento sociale vengono usati in modo intercambiabile, anche se molti studiosi hanno cominciato a fare delle distinzioni fra loro (Asendorpf, 1990; Nelson, 2013; Rubin & Asendorpf, 1993; Rubin, Bowker, & Kennedy, 2009; Rubin e Coplan, 2004).  Questi autori ritengono importante infatti distinguere tra coloro che vogliono interagire con gli altri, ma sono troppo timorosi o diffidenti per […]

Studi sull’arrossire

studi sull'arrossire

Arrossire: cosa significa? Tutti, più o meno, hanno provato l’esperienza dell’arrossire, che consiste in un arrossamento improvviso e involontario del volto. Darwin fu il primo scienziato ad interessarsi di questo argomento, cui dedicò un capitolo nel libro “L’espressione delle emozioni nell’uomo e negli animali”. Lo scienziato riteneva che l’arrossire fosse “la più peculiare delle emozioni umane”, un’emozione che riguarda, osservava il naturalista […]

Differenze fra timidezza e introversione

introversi

Quante sono le persone al mondo che presentano tratti di timidezza e introversione? Anche se nessuno conosce realmente la percentuale di queste persone, a livello di popolazione generale, è appurato che gli introversi e i timidi si sentano spesso in inferiorità numerica, a causa della costante pressione a conformarsi ad una società estroversa. Essere estroversi è infatti considerato […]

Timidezza e telefono cellulare

timidezza e telefono cellulare

Negli ultimi dieci anni abbiamo assistito ad una enorme evoluzione dei dispositivi di telefonia mobile. Gli smartphone infatti (o telefoni intelligenti) non servono più solo per telefonare, ma sono dei veri e propri mini-computer, dotati di numerose funzioni avanzate, come ad esempio la possibilità di socializzare con i propri amici su Facebook, Twitter o WhatsApp, nonché postare i […]

Timidezza e uso sociale di Internet

Timidezza e Internet

Internet ha cambiato radicalmente il nostro modo di socializzare. Internet è infatti un fenomeno relativamente recente nella vita delle persone, ma il suo utilizzo è sempre più diffuso ed è aumentato costantemente negli ultimi anni. L’uso sociale di Internet è stato studiato in gran parte considerando i problemi potenziali che questo strumento potrebbe causare (Anderson, 1998; Chak e Leung, 2004; Kraut et […]

Disturbi d’ansia: la terapia non è come la ruota della fortuna

terapia

Quale terapia per l’ansia? I sintomi dell’ansia sociale riguardano sensazioni di ansia estrema nei vari contesti sociali, che possono interferire con il lavoro e la qualità della vita. I pazienti che vivono questo problema sono, ad esempio, più a rischio anche per altri disturbi, come la depressione e l’abuso di sostanze. Una nuova ricerca del MIT ha eseguito scansioni cerebrali su 38 […]

La relazione fra ansia ed empatia

ansia empatia

Una nuova ricerca di psicologia sociale mostra che l’ansia è capace di compromettere la capacità di stabilire relazioni empatiche con gli altri. Il team di ricercatori, guidati da Andrew R. Todd della University of Iowa, ha eseguito una serie di esperimenti in cui è stata elevata artificialmente l’ansia dei partecipanti allo studio facendo loro raccontare, in vividi dettagli, un evento ansiogeno […]

Fobia sociale e serotonina

serotonina

Le persone con fobia sociale producono troppa serotonina. Un comunicato stampa dell’Università di Uppsala in Svezia ha definito un “grande balzo in avanti” uno studio pubblicato in JAMA Psychiatry il quale riferisce che “le persone con fobia sociale producono troppa serotonina. Quanta più serotonina producono, più ansiose sono nelle situazioni sociali. “ “Gli studi precedenti avevano portato i ricercatori a credere che gli […]