I brutti sogni dei bambini sono legati all’ansia

I brutti sogni nei bambini piccoli sembrano associati a livelli elevati di ansia: lo dice uno studio canadese, condotto da Valerie Simard, sotto la direzione di Tore Nielsen della University of Montreal. Il gruppo di ricerca ha studiato 987 bambini del Quebec, osservati e valutati dai loro genitori a 29 , 41 , 50 mesi, e poi a 5 e 6 anni. Dai questionari compilati dai genitori si è potuto osservare che i bambini che facevano dei brutti sogni erano considerati dalle loro madri dei piccoli con difficoltà caratteriali a 5 e 17 mesi, oppure come particolarmente emotivi a 5 e 17 mesi, oppure con disturbi emotivi e troppo ansiosi a 17 mesi. Non così ansiosi venivano invece considerati dai loro genitori i bambini che facevano meno sogni brutti. Lo studio, riportato nella rivista Sleep, dice che i piccoli con incubi notturni sono molto agitati a cinque mesi, difficili da mantenere calmi a 17 mesi e frequentemente agitati durante il giorno a 17 mesi.

Fonte: Press International

(nd.b. Speriamo che lo studio non preluda alla vendita di un nuovo farmaco anti-sogni-brutti per uso pediatrico!)

Dr. Walter La Gatta
Clinica della Timidezza

 

CdT

Autore:

Dr. Walter La Gatta
Si occupa di:

. Psicoterapie individuali e di coppia
. Sessuologia (Terapeuta del Centro Italiano di Sessuologia)
. Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
. Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

E' responsabile del sito
www.clinicadellatimidezza.it


Riceve ad Ancona, a Fabriano e Terni. Possibili anche consulenze via Skype. Per appuntamenti: 348 – 331 4908

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta: qui

Biografia completa del Dr. Walter La Gatta: qui

Leave a Comment