Non riesco a vincere la mia battaglia - Consulenza on line
Consulenza Psicologia

Non riesco a vincere la mia battaglia – Consulenza on line

Non riesco a vincere la mia battaglia – Consulenza on line


Consulenza online Walter La Gatta

ANCONA ROMA TERNI CIVITANOVA MARCHE FABRIANO

Ultimo Aggiornamento: Giu 21, 2021 @ 20:07

Sono un ragazzo di 26 anni, timido, e che non riesce a vincere la sua battaglia.Sono sempre stato timido da piccolo, è vero, mi ricordo di tante situazioni, ma dall’adolescenza in su la cosa si è aggravata. Ho problemi sociali soprattutto con il sesso femminile, (anche se non sono un animale sociale nelle rimanenti situazioni) non riesco infatti neanche a comunicare.Faccio un esempio, mi trovo in una situazione dove mi sento “a mio agio”, magari in mezzo a 2 3 amici di vecchia data; entra una persona estranea di sesso femminile, di cui magari mi colpisce il fatto che sia carina, e improvvisamente smetto di parlare, è come se avessi un blocco al cervello che mi impedisce di formulare pensieri, rimanere tranquillo, mi blocco completamente.Tra l’altro credo di essere anche un ragazzo carino, mi capitano avvolte situazioni palesi di corteggiamento da parte dell altro sesso dove io, nn riesco a corrispondere perchè, ho troppo paura di agire, o meglio mi chiedo quale sia il modo migliore di farlo, invece che concretizzare.E la cosa va sempre peggio, piu passano gli anni e più ho difficolta con l’altro sesso, anche solo nel scambiare due chiacchiere.E sicuramente un problema di mie aspettative, verso me stesso, ma pur capendo molte volte cio che mi succede non riesco a uscirne, scartando a priori persone o situazioni che conosco solo superficialmente ma che mi appaiono impossibili.E’ vero il timido crede che gli altri si aspettino molto da lui, e io lo confermo, ma come fare? Come faccio almeno a migliorare anzichè peggiorare?Ho provato di tutto, anche fare figure di merda, ma il giorno dopo ripenso ripenso e ci rimurgino e mi da un fastidio incredibile.Vorrei poter almeno migliorare le cose.Grazie.

Chiedi consulenza online

Informati anche sulla Consulenza Telefonica Gratuita del Giovedì


A34/A11

Gentilissimo,

Leggi anche:  Il linguaggio del corpo al tempo di Zoom

Le abilità sociali non sono innate: tanto è vero che se si allevano i piccoli, di qualsiasi specie, in un regime di privazione sociale, i loro comportamenti sono sicuramente maladattivi.

Lei è così come è per qualche ragione, non certo per sua cattiveria o stupidità: forse i suoi genitori non sono stati un buon modello di comportamento sociale, forse l’hanno eccessivamente protetta dai problemi della vita, forse ha subito dei traumi infantili che hanno impedito il raggiungimento di un completo sviluppo dell’identità personale e del carattere… O forse lei non si sforza abbastanza per andare nella direzione del cambiamento, perché rimanere come è le procura qualche beneficio secondario (Le coccole dei genitori? La comprensione degli amici? La possibilità di compiacersi in autocommiserazioni? Ecc.).

Come lei dice, è giusto non esporsi a delle figuracce gratuite, che poi aggravano i problemi già esistenti ed infatti prima di esporsi alle situazioni temute, ci si deve preparare al meglio ed esporsi con molta gradualità. Cosa si intende per “prepararsi”? Significa coltivarsi, informarsi, imparare. Ad esempio, copiando modi di fare, dialoghi, battute, espressioni facciali da persone che hanno successo nei rapporti sociali ed in particolare nei rapporti con l’altro sesso.

Questi modelli di riferimento possono appartenere alla vita reale, ma ci si può ispirare anche a qualche personaggio visto nei film , o letto nei romanzi. Qualcuno potrebbe obiettare che in questo modo non si è più naturali, non si è se stessi. Ma chi, nella vita sociale, può dire di essere veramente se stesso?

E poi, col tempo, ci si può sempre perfezionare, adattando i modelli appresi al proprio temperamento. L’importante è iniziare, decidere di voler cambiare… E poi farlo.

Cordiali saluti e auguri.

Dr. Walter La Gatta

 

clinica della timidezzaCanale YouTubeDr. Walter La GattaConsulenza Via Skype


TERAPIE INDIVIDUALI E DI COPPIA
clinica della timidezza
ANCONA, ROMA TERNI, FABRIANO, CIVITANOVA MARCHE
e Via Skype

Dr. Giuliana Proietti Tel. 347 0375949
Dr. Walter La Gatta Tel. 348 3314908

COSTO DELLA TERAPIA
Online 60 euro, via Skype o Whatsapp
In presenza 90 euro, con Green Pass e Mascherina

Visita il nostro Canale You Tube


Immagine
Pexels

Dr. Walter La Gatta

Dr. Walter La Gatta, psicoterapeuta sessuologo. Riceve a Ancona, Fabriano, Civitanova Marche Roma e fa Terapie online, via Skype.

Email w.lagatta@psicolinea.it
Sito web www.walterlagatta.it
Telefono 348 3314908

Si occupa principalmente di:

. Psicoterapie individuali e di coppia
. Sessuologia
. Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
. Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

E' responsabile del sito
www.clinicadellatimidezza.it

Riceve ad Ancona, a Fabriano e Terni. Possibili anche consulenze via Skype. Per appuntamenti: 348 – 331 4908

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta: qui

Biografia completa del Dr. Walter La Gatta: qui

Articoli Consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.