Serotonina e ansia sociale

ansia sociale serotonina

Serotonina e ansia sociale

Terapie online. Dr. Walter La Gatta
Costo della Terapia online: 70 euro, individuale e di coppia

Nel trasporto della serotonina (un neurotrasmettitore che contribuisce alla sensazione di benessere) sembra vi sia coinvolto un gene che svolge un ruolo importante nello scatenare i disturbi d’ansia sociale: questo il risultato di uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Psychiatric Genetics.

Chi soffre di ansia sociale teme il giudizio ed anche solo l’osservazione da parte di altri ed avverte un’autentica angoscia quando entra in interazione con altre persone, specialmente se poco conosciute.

I sintomi legati all’ansia sociale sono particolarmente allarmanti perché vengono provati quasi ogni giorno e comportano stress mentale e fisico, ansia cronica, tachicardia e episodi depressivi.

A14

Secondo un recente studio, sembra che vi sia un gene coinvolto nel trasporto di serotonina, il quale svolge un ruolo importante nella comparsa di questi sintomi.

I ricercatori hanno analizzato i genomi di 321 pazienti con disturbo d’ansia sociale (o SAD) e quelli di 804 soggetti di controllo sani, concentrandosi in particolare sui SNP (polimorfismo a singolo nucleotide), cambiamenti simili a errori di battitura, che rappresentano il 90% di tutta la variazione genetica umana.

Ci sono circa 3 miliardi di coppie di basi (o blocchi) nel genoma umano e circa 10 milioni di SNP in ogni essere umano. Il compito non è semplice, ma i recenti progressi fatti nel sequenziamento del genoma rendono ora possibile studiare direttamente questi SNP. Si è inoltre scoperto che un gene chiamato SLC6A4, coinvolto nel trasporto di serotonina, è in correlazione con i pazienti con SAD.

Leggi anche:  Una buona vita sociale allunga la vita

Costo della Terapia online: 70 euro, individuale e di coppia

La serotonina è un neurotrasmettitore che regola molte funzioni, tra cui umore, appetito e sonno. Serve anche per sopprimere i sentimenti di paura e l’umore depresso. Si pensava già che questo neurotrasmettitore potesse avere un ruolo importante nella fobia sociale e questa ricerca conferma i risultati di studi precedenti sullo stesso argomento.

I ricercatori ora sperano di continuare la ricerca con un maggior numero di persone che soffrono di SAD, come ha dichiarato Stefanie Rambau dell’Ospedale di Bonn. Chi volesse partecipare può prendere contatto seguendo questo link.

Dr. Walter La Gatta

 

Dr. Walter La Gatta
Costo della Terapia online: 70 euro, individuale e di coppia



Walter La Gatta
psicologo psicoterapeuta sessuologo
ONLINE
Costo della Terapia online: 70 euro, individuale e di coppia

Tecniche di Rilassamento e Ipnosi

Fonte:
Une origine génétique aux troubles d’anxiété sociale ? SciencePost

Immagine:
Wikimedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram