L’introverso non è malato

introversi

Cosa è l’introversione? L’introversione è uno dei tratti principali identificati nelle varie teorie della personalità. Chi sono gli introversi? Gli introversi sono persone che tendono ad essere rivolte verso l’interno, o che si concentrano maggiormente su pensieri, sentimenti e stati d’animo interni, piuttosto che cercare stimoli esterni. Quale è il comportamento opposto a quello dell’introversione? L’introversione rappresenta un’estremità di un continuum che vede nell’altra estremità la caratteristica dell’estroversione. Chi ha coniato il termine “introversione”? I termini “introversione” ed “estroversione” furono coniati da Carl Gustav Jung. In seguito questi concetti sono…

Continua

Ansia da prestazione: sintomi e suggerimenti

ansia da prestazione

Cosa è l’ansia da prestazione L’ansia da prestazione è la paura di non essere in grado di affrontare un compito specifico. Le persone che soffrono di ansia da prestazione temono il fallimento già prima di iniziare a fare la cosa che li preoccupa e temono che la loro prestazione comporterà umiliazione o rifiuto. Sintomi L’ansia da prestazione può variare da individuo a individuo. Molte persone provano un lieve nervosismo prima di fare un discorso in pubblico o una prestazione sessuale: il pensiero ossessivo del compito da svolgere e la paura…

Continua

Imparare a parlare in pubblico

parlare in pubblico

Parlare in pubblico Parlare in pubblico comporta il dover presentare una relazione o esprimere il proprio punto di vista di fronte a un gruppo di persone. Le presentazioni o i discorsi possono essere anche online, ad esempio quando si lavora insieme a un team virtuale, o quando si parla a un gruppo di clienti in una riunione online. L’ansia di parlare in pubblico In genere le persone timide tendono a sottovalutare le loro prestazioni e una cosa che le preoccupa in modo particolare è dover parlare in pubblico, perché si…

Continua

La tristezza: l’emozione della perdita

tristezza

Definizione  La tristezza è l’emozione tipica della perdita, della delusione, della separazione, del lutto. Forme  Esistono varie forme di tristezza, perché si riferiscono a perdite differenti, che possono riguardare beni materiali, salute, compagnia, affetto, situazione economica, sicurezza in se stessi, obiettivi. La negligenza, ad esempio, è una forma di tristezza che riflette la perdita della motivazione. Questo aspetto della tristezza può essere indicato con vari sinonimi: alienazione, isolamento, solitudine, rifiuto, nostalgia, sconfitta, abbattimento, insicurezza. Altre forme di tristezza riguardano la perdita di una persona cara, ad esempio dopo un lutto. Come…

Continua

La speranza: cosa è e come utilizzarla

speranza

Studi e riflessioni sulla speranza Cohen, nel 1958 osservava che: “anche se una vita senza speranza appare impensabile, la psicologia sembra poter vivere senza la speranza, a giudicare dalla notevole assenza di qualsiasi studio sull’argomento in letteratura“. La considerazione è stata formulata anche da Lazarus, nel 1999: “Con un modesto numero di eccezioni … c’è stata una grande riluttanza da parte degli psicologi ad affrontare il concetto di speranza“. Insomma, strano a dirsi, sebbene la speranza sia considerata di enorme importanza per la vita umana, in quanto è ciò che…

Continua