Quanto conta la bellezza del viso nei rapporti sociali?

Quanto conta la bellezza del viso nei rapporti sociali

Quanto conta la bellezza del viso nei rapporti sociali?

Terapie online. Dr. Walter La Gatta
Costo della Terapia online: 70 euro, individuale e di coppia

Tutti sanno quanto sia importante la bellezza del viso nella scelta del partner e nei rapporti sociali (Fisher et al., 2005, Little et al, 2011;. Little, 2014). Un viso bello viene sempre potenziato da una espressione facciale positiva. Ad esempio, un viso sorridente viene giudicato sempre più attraente di un’espressione neutra (Otta et al., 1996). Sappiamo dunque che la naturale preferenza per le facce attraenti si arricchisce in presenza di espressioni positive (Main et al., 2010).

Tuttavia, i modelli teorici classici della percezione facciale (Bruce e Young, 1986;. Haxby et al, 2000) non chiariscono bene se conta più la bellezza o l’espressione facciale, quando si giudica un viso. Si ritiene in effetti che entrambe le dimensioni siano importanti e che esse derivino in effetti dagli stessi dati oggettivi, cioè dalle caratteristiche facciali (ad esempio: le dimensioni, la posizione e la motilità degli occhi, del naso e della bocca).

A20

Inoltre, precedenti ricerche condotte con la risonanza magnetica funzionale (fMRI) hanno dimostrato che un certo numero di regioni cerebrali (occipitale, limbica, temporale, parietale, e prefrontale) rispondono alla manipolazione della bellezza fisica del viso (O’Doherty et al, 2003;. Ishai, 2007; Winston et al, 2007; Chatterjee et al, 2009) così come alla manipolazione dell’espressione (Vuilleumier e Pourtois, 2007; Fusar-Poli et al, 2009). Inoltre, O’Doherty et al. (2003) hanno scoperto che l’ attivazione cerebrale suscitata dai volti molto attraenti nella corteccia orbitofrontale (OFC, una regione del cervello legata al sistema della ricompensa), viene arricchita quando c’è un sorriso, suggerendo che alcuni processi neurali (ad esempio, quelli della ricompensa) condividano gli stimoli dati dalla bellezza fisica e dall’espressione positiva.

È possibile che la bellezza fisica e l’espressione facciale vengano inizialmente elaborate separatamente e poi considerate in modo integrale, anche se sono coinvolte aree cerebrali simili per elaborare i due tipi di informazione facciale. Tuttavia, la scarsa risoluzione temporale della fMRI (cioè, 2-3 s) rende difficile delineare l’andamento dell’elaborazione neurale durante una rapida percezione del viso.

Leggi anche:  L'obesità infantile: cause e modi per prevenirla

Walter La Gatta
psicologo psicoterapeuta sessuologo
ONLINE
Costo della Terapia online: 70 euro, individuale e di coppia

Tecniche di Rilassamento e Ipnosi

Uno studio condotto nel 2015 (Sun D, Chan CCH, Fan J, Wu Y, Lee TMC, 2015) ha cercato di capire se le basi neurali che discriminano la bellezza del viso e la sua espressione sono costrutti simili. I ricercatori hanno registrato le risposte elettrofisiologiche alle percezioni usando il metodo del potenziale evento-correlato (ERP) su 20 partecipanti che dovevano visualizzare dei visi con varie espressioni e diverso grado di bellezza fisica.

Si è così scoperto che la bellezza del viso e l’espressione vengono prima trattate in parallelo per la discriminazione tra stimoli. Dopo questo primo momento iniziale, le risorse attentive si concentrano separatamente su entrambe le dimensioni.

Sulla base di questa ricerca dunque se ne deduce che chi non è particolarmente dotato sul piano dell’estetica potrebbe contrastare il giudizio negativo che si sta eventualmente formando nell’osservatore con un sorriso e altre espressioni positive. Il successo sociale dovrebbe essere ugualmente garantito…

Dr. Walter La Gatta

Saluto del Centro Italiano di Sessuologia

Costo della Terapia online: 70 euro, individuale e di coppia

Fonte:
Sun D, Chan CCH, Fan J, Wu Y, Lee TMC. Are Happy Faces Attractive? The Roles of Early vs. Late Processing. Frontiers in Psychology. 2015;6:1812. doi:10.3389/fpsyg.2015.01812.

Immagine:
Flickr

Clinica della Timidezza, online da 20 anni+Ci occupiamo di timidezza da 20+anni
Costo della Terapia online: 70 euro, individuale e di coppia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram