Meetic (la più grande community di singles, con 42 milioni di utenti in Europa), in collaborazione con Moviemax, ha indagato sui propri utenti per sapere cosa ne pensano in fatto di gaffes, figuracce e superstizione.

Stando a quanto è emerso dal sondaggio, solo una piccola parte (il 19,3%) degli intervistati dopo una gaffe glisserebbe cambiando argomento. Oltre il 53% ammette invece che, di fronte ad una pessima figura, è più facile scoppiare a ridere, cercando di stemperare la tensione.

Più del 60% degli utenti, di fronte ad una figuraccia sceglie un modo per rompere il ghiaccio trasformando l’imprevisto imbarazzante in confidenza ed intimità. Se fosse invece il partner a mostrarsi maldestro, ben il 47% degli intervistati sarebbe disposto a passarci sopra.

Dai risultati emerge che il 50,6% degli intervistati non crede nella superstizione, sebbene il 4,8% dichiari di essere un superstizioso convinto e il 44,6% confessi di esserlo parzialmente. L’86% dei singles intervistati, accetterebbe un appuntamento in un venerdì 17.

Infine, gli utenti di Meetic credono più nella sorte che nella possibilità di cambiare il proprio destino con la propria volontà.

Fonte: La Stampa

A cura della Redazione del Sito

www.clinicadellatimidezza.it

Immagine:Flavio, Wikimedia

Mix

Autore:

Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice del sito Clinica della Timidezza e dell’attività ad essa collegata, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali.

Per appuntamenti e collaborazioni: 347 – 0375949 Ancona

Biografia completa della Dr. Giuliana Proietti: qui

Tweets di @gproietti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.