Julian Lloyd
Personaggi Timidi Relazioni Timidezza

Julian Lloyd Webber : come sono diventato timido

Il violoncellista JULIAN LLOYD WEBBER ha attribuito la sua estrema timidezza ad un abuso sessuale sperimentato a dieci anni su un treno della metropolitana di Londra. Il musicista, fratello del compositore SIR ANDREW LLOYD WEBBER, ricorda che una volta era sicuro di sé ed estroverso, ma dopo questa molestia subita da uno sconosciuto mentre viaggiava solo nella metro lo cambiò completamente nel carattere. Dice: “Rivelare l’accaduto alla polizia fu difficile, ma non così difficile come la cosa accadutami. L’esperienza mi ha cambiato la vita. Mi ha cambiato completamente. Ero molto estroverso, sicuro di me, poi non lo sono stato più. Sono diventato timido e introverso. L’esperienza mi ha messo a terra. E’ stata orrenda. Ho un figlio, DAVID, che ora ha 14 anni e la cosa che mi ha sempre preoccuparo è che a lui non dovesse mai accadere ciò che è capitato a me”.

A cura della Redazione del sito
Clinica della Timidezza

Fonte: Pr inside

Mix

Redazione

Il Sito www.clinicadellatimidezza è online dal 2002 e si occupa di timidezza, ansia e fobie sociali.
Fondatori e Curatori:

Dr. Walter La Gatta
Dr. Giuliana Proietti

Articoli Consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.