Acquisire stima di sé con la generosità

generosità

Nel libro Positive Energy la psichiatra Judith Orloff indica nella generosità un elemento chiave per ritrovare la fiducia in sé stessi e la gioia di vivere. La generosità infatti, dice l’autrice del libro, dà alla propria vita un’energia molto forte (ovviamente, occorre essere generosi nei limiti delle proprie possibilità…)

Aiutare gli altri, dare loro più di quello che riceviamo in cambio fa sentire migliori e dà molta forza: conviene provarci, raccomanda la Orloff, dal momento che, se anche non funzionasse, queste buone azioni non producono effetti negativi.

La Orloff ricorda una sua esperienza personale: si trovava in una tavola calda, dietro ad una signora che aveva ordinato il pranzo, ma poi si era accorta di aver lasciato a casa il protafoglio. Che fare? Si domandava: pago io per lei? Faccio finta di nulla?

Per fortuna, ricorda, la sua bocca si aprì prima che potesse portare a termine le sue riflessioni e così ebbe modo di dire: “Mi permetta di offrirle questo pasto”. E così fece. La signora che aveva beneficiato del dono, girandosi verso la sua benefattrice a questo punto la riconobbe: “ma lei è la mia psicologa, sono stata da lei anni fa per una seduta e lei mi ha dato dei buoni consigli per lasciare mio marito, che mi trattava male!” La psicologa non ricordava di questa sua paziente, ma sorrise: così fece la signora, così fece il cassiere… “Che meraviglioso karma ho diffuso intorno a me, con questo piccolo gesto di generosità”, si disse la Orloff. In seguito la signora senza portafoglio saldò il suo debito con un assegno (20 dollari) e una lettera di ringraziamento.

La Orloff ha dunque pensato: ma perché non godere ogni giorno di tanta forza e del buonumore che la generosità può darti? Perché poi non farlo in forma anonima? Ad esempio, perché non lasciare un dollaro, cinque dollari, in un bagno, in una sala d’attesa o in un qualsiasi luogo molto frequentato? Chi trova queste somme, anche se piccole, prova sicuramente una grande gioia, si sente fortunato… Sapere di dare gioia alle persone è gratificante: per questo da allora la Orloff lascia in giro piccole somme, e questo gesto la rende più felice.

Che farsene infatti di tanti soldi sepolti in banca, quando l’esborso di queste piccole somme può dare tanta felicità? Lei, per la sua vita, ha adottato un motto buddista: “La tua felicità è la mia felicità. Non esiste una maggiore felicità nel mondo.” L’abbondanza genera abbondanza, dice.

Che ne dite? Forse è un modo di essere generosi molto “snob”: fare del bene senza sporcarsi le mani, senza impegnarsi direttamente, senza affrontare l’altro, senza ascoltare i suoi desideri ed i suoi bisogni… Concentrati solo sul proprio benessere, sulla propria felicità, che deriva dal dono fatto all’altro.

Ok, molto snob e molto americano, ma perché non superare il pregiudizio e provare l’effetto che fa? 😉

Fateci sapere.

Dr. Giuliana Proietti

Fonte:

The Power of Generosity and Anonymous Giving, Huffington Post

www.clinicadellatimidezza.it

Immagine:

_William, Flickr

Autore:

Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice del sito Clinica della Timidezza e dell’attività ad essa collegata, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali.

Per appuntamenti e collaborazioni: 347 – 0375949 Ancona

Biografia completa della Dr. Giuliana Proietti: qui

Tweets di @gproietti

Leave a Comment