Disturbo narcisistico e borderline: le differenze

Disturbo narcisistico e borderline: le differenze

Terapie online. Dr. Walter La Gatta
COSTO: 70 euro DURATA 1 ora FREQUENZA da definire

Quali sono i disturbi di personalità?

Esistono in totale dieci diversi tipi di disturbi della personalità . Il disturbo borderline di personalità e il disturbo narcisistico di personalità si trovano nello stesso gruppo di disturbi di personalità, perché condividono sintomi e caratteristiche simili. Insieme ai disturbi di personalità istrionici e antisociali, anche nel cluster B, i disturbi di personalità borderline e narcisistici si manifestano con esperienze esagerate rispetto a quelle di un individuo medio. I loro sentimenti, pensieri e reazioni alle cose tendono ad essere più intensi, anche se le paure e le motivazioni che alimentano questa intensità sono diverse tra disturbo di personalità borderline e disturbo di personalità narcisistico.

E’ possibile scambiare il disturbo borderline di personalità con il disturbo narcisistico della personalità?

Si. Sulla base della sovrapposizione dei sintomi, il disturbo borderline di personalità (BPD) e il disturbo narcisistico di personalità (NPD) vengono spesso scambiati l’uno per l’altro. Secondo la National Alliance on Mental Illness (NAMI), i due disturbi di personalità hanno anche un tasso di co-occorrenza di circa il 25%.

A31/A8

Quale è la differenza principale?

Sebbene i due disturbi di personalità condividano alcuni sintomi comuni, essi sono disturbi distinti, con una propria serie di criteri diagnostici. Ad esempio, sia il BPD che il NPD affrontano i conflitti in modo disadattivo, per se stessi e per coloro che li circondano, ma è l’espressione della rabbia che risulta dal conflitto che è diversa. Le persone con disturbo borderline possono andare su tutte le furie e allontanare le persone, ma spesso si calmano, si vergognano per la loro reazione e promettono di non farlo mai più. Può succedere anche che questi soggetti non si arrabbino affatto, ma trattengano queste emozioni negative e le esprimano attraverso l’autolesionismo.

La rabbia dei narcisisti può essere più umiliante: le loro critiche derivano dalla convinzione che gli altri non soddisfino i loro elevati standard o, peggio, non gli altri non permettano loro di fare le cose come vorrebbero.

Prima volta su Clinica della Timidezza?

Il nostro sito si occupa del benessere delle persone timide e ansiose
Clicca qui per saperne di più 

Quali sono i sintomi del disturbo di personalità borderline?

Attraverso il suo fondamentale filtro percettivo, il borderline non può vivere senza i suoi stretti legami personali. Quindi, teme disperatamente l’abbandono e molti dei suoi pensieri e reazioni sono alimentati da quella paura. Inoltre, il suo stesso senso di sé dipende da questo instabile attaccamento agli altri.

I sintomi principali sono i seguenti:

  • Disperato bisogno di evitare l’abbandono
  • Comportamenti dipendenti e molto “appiccicosi”
  • Oscillazione tra idealizzazione e svalutazione di un altro nella relazione
  • Instabile senso di identità e immagine di sé
  • Comportamenti impulsivi
  • Episodi di instabilità emotiva, inclusa ansia o irritabilità
  • Sentirsi giù di morale, vuoti, demotivati
  • Episodi di rabbia intensa e scoppi d’ira
  • Disconnessione dalla realtà e altri sintomi dissociativi, inclusi sospetto e paranoia
  • Comportamenti autolesionistici, idee e tentativi di suicidio

Quali sono i sintomi del disturbo di personalità narcisistico?

Proprio come il disturbo borderline di personalità , il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali ( DSM ) elenca nove sintomi del disturbo narcisistico di personalità. Se si manifestano almeno cinque di questi nove sintomi in modo persistente, i criteri per la diagnosi di NPD sono soddisfatti. Essi sono:

  • Un senso esagerato delle proprie capacità e dei propri risultati
  • Un bisogno costante di attenzione, affermazione e lode
  • Una convinzione di essere unico o “speciale” e di dover frequentare solo altre persone dello stesso status
  • Fantasie persistenti sul raggiungimento del successo e del potere
  • Sfruttare altre persone per guadagno personale
  • Sensazione di avere diritto a un trattamento speciale
  • Preoccupazioni per il potere o il successo
  • Sentirsi invidiosi degli altri o credere che gli altri siano invidiosi di se
  • Mancanza di empatia per gli altri

Il soggetto NPD, è convinto di essere speciale fino alla superiorità. Tuttavia, questa convinzione è costruita su un fondamento instabile, un fondamento progettato per distrarre la mente dalla paura sottostante di essere perfettamente inutile. Si sente minacciato da qualsiasi cosa che comprometta la sua autostima ed i suoi sforzi sono dedicati a preservare l’illusione della superiorità, piuttosto che ad affrontare le paure e le vulnerabilità sotto la superficie. Può sembrare sicuro di sé e ben organizzato, ma è perché crede veramente nelle esagerate qualità positive che si è attribuito e sente il forte bisogno che anche gli altri credano quanto è “speciale”.

Leggi anche:  La personalità di chi si mangia le unghie

Possono coesistere nella stessa persona NPD e BPD ?

Finora sono stati condotti pochissimi studi attenti sulla co-occorrenza di NPD e BPD. Uno di questi studi ha rilevato che solo il 16% circa dei pazienti con BPD soddisfa anche i criteri diagnostici per NPD. Tuttavia, un altro studio che ha attinto da un campione di comunità (piuttosto che in cerca di cure) ha rilevato che quasi il 39% delle persone con BPD aveva anche NPD. (Grant BF et al. 2008)

Quali sono le affinità fra i due disturbi?

Sia le persone con BPD, sia quelle con NPD affrontano un’intensa paura dell’abbandono: il problema principale che lega i due disturbi è l’insicurezza. Ci sono paure, sotto la superficie, che sono molto travolgenti: distorcono la percezione che l’individuo ha di se stesso e degli altri. Di conseguenza, le persone con disturbo borderline di personalità e quelle con disturbo narcisistico di personalità tendono entrambe a sperimentare schemi di relazioni instabili o distruttive. Soggetti con disturbo borderline di personalità possono mettere in atto le intense paure di abbandono arrivando al punto di essere loro ad allontanare le persone care. Il soggetto con disturbo narcisistico di personalità potrebbe invece abbandonare l’altro perché preferisce farlo prima, in modo da confermare la sua apparenza di superiorità.

Le persone con BPD e NPD possono trascorrere gran parte della loro vita in isolamento. Possono anche avere difficoltà a mantenere un lavoro, a causa di sfide interpersonali, impulsività o arroganza. È possibile che le persone con questi disturbi abbiano difficoltà a regolare i propri stati d’animo. Essi spesso sono interessati anche ad altri disturbi concomitanti, come depressione, ansia, disturbo bipolare, disturbi da uso di sostanze, disturbi alimentari e disturbo post traumatico da stress, tra gli altri.

Terapia di coppia

Che tipo di relazioni hanno con gli altri?

I narcisisti non sono in grado di uscire da se stessi e ascoltare l’opinione di un altro: ciò rende il soggetto NPD socialmente ed emotivamente incompetente e influisce sulla loro capacità di mantenere relazioni.

I soggetti BPD sono spesso eccessivamente reattivi alle preoccupazioni degli altri, specialmente quando sono nella fase di “idealizzazione” di una relazione. Ma la rabbia e il risentimento per aver messo al primo posto le preoccupazioni dell’altro inevitabilmente causano risentimento, e a quel punto la relazione entrerà nella fase della “svalutazione”.

Come si trattano questi disturbi di personalità?

Come con tanti altri disturbi di personalità, è altamente improbabile che le persone con disturbo di personalità borderline o narcisistico cerchino un trattamento per il loro disagio. In effetti, credono nella loro prospettiva disordinata ed è improbabile che capiscano che le loro convinzioni sono anomale. In definitiva, entrambi i disturbi richiedono tempo e pazienza sufficienti per iniziare a districare le loro insicurezze e le paure più profonde.

I disturbi della personalità BPD e NPD rispondono al trattamento professionale di lungo termine. La psicoterapia è il percorso principale per il recupero per le persone con disturbo borderline di personalità e con disturbo narcisistico di personalità.

Dr. Walter La Gatta

 

Dr. Walter La Gatta
Costo: 70 euro a seduta / Durata 1 ora / Frequenza: da concordare



Immagine
Freepik

Clinica della Timidezza, online da 20 anni+Ci occupiamo di timidezza da 20+anni
Costo: 60 euro a seduta / Durata 1 ora / Frequenza: da concordare

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram